Avvio spettacolo, poi la Scotti gestisce

51 – 80
TIGERS ROSA LIBERTAS FORLI Zampiga 7, Zavalloni 9, Vespignani 2, Ragazzini, Palmisano 1, Melandri 6, Patera, Gramaccioni 12, Balestra, Missanelli 9, Olajide 3, Duca 2. All. Castelli
USE SCOTTI ROSA Rosellini 18, Calamai NE, Gimignani 2, Chiabotto 15, Pochobradska 10, Lucchesini 2, Francalanci 2, Malquori 2, Manetti 12, Narviciute 2, Brunelli 15. All. Cioni (ass. Ferradini/Giusti)
Parziali: 9-33 (9-33), 27-52 (18-19), 44-67 (17-15), 51-80 (7-13)
Un altro passo in avanti è fatto. L’Use Scotti Rosa vince con autorità sul campo di Forlì (51-80 il finale) e continua così la sua corsa solitaria al vertice della classifica. La squadra di Alessio Cioni dimostra una volta di più tutta la propria voglia di vincere chiudendo di fatto la gara con un primo parziale che parla da solo: 9-33. Su questa base, poi, la squadra deve solo controllare le operazioni e gestire un successo che arriva senza particolari problemi. La gara inizia con uno 0-14 a firma Pochobradska, Brunelli, Lucchesini. Forlì segna il primo canestro con due liberi della Zampiga dopo 4 minuti ma, subito dopo, nuovo parziale Scotti 2-13 grazie ad una bomba a testa di Chiabotto e Rosellini e poi alla Narviciute ed ancora alla Chiabotto. La prima frazione, come detto, si chiude sul 9-33 ed è poi un libero della Rosellini ad inaugurare quella successiva. A quel punto coach Cioni dà spazio anche alle sue giovani e la gara viaggia tranquilla fino al 27-52 di metà partita che testimonia come, nonostante l’ampio margine, l’Use Rosa non molli affatto la presa sulla gara tenendo alta la tensione come coach Cioni chiede da sempre. Anche al ritorno in campo, dopo un 5-0 per le padrone di casa, l’ancora ottima Manetti riaccende le polveri biancorosse subito seguita da una Chiabotto in gran serata che chiuderà in doppia cifra al pari delle compagne Rosellini, Pochobradska, Manetti e Brunelli. Nel tabellino trovano poi spazio anche le baby Francalanci e Malquori mentre, per quel che riguarda la cronaca della partita, gli unici spunti di rilievo sono il dovere di riportare il passaggio della terza frazione 44-67 fino al 51-80 finale. E domenica all 18 alla Lazzeri un altro big-match, arriva infatti Civitanova Marche.

Share on Google Plus

About Redazione Sport

This is a short description in the author block about the author. You edit it by entering text in the "Biographical Info" field in the user admin panel.
    Blogger Comment
    Facebook Comment

0 commenti:

Posta un commento