Blukart 2018/2019: anche Stefano Capozio continua l'avventura in biancorosso

Capozio: "Per me l'Etrusca è preziosa come una famiglia. Sono contento di continuare questa avventura"
Il basketmercato estivo è scatenato e nelle prossime ore il CDA Etrusca rivelerà anche i primi volti che faranno parte della roster della Blukart 2018/2019. Intanto, nella giornata odierna, viene ufficializzata la conferma del lungo classe 1998 Stefano Capozio. Stefano è un prodotto "Made in Etrusca" e, nonostante la giovanissima età, si tufferà dell'avventura serie B per la quarta stagione di fila. Purtroppo la stagione appena trascorsa è stata sfortunata per "Capo": tanti acciacchi durante la prima parte della stagione, che non hanno dato continuità al lavoro quotidiano di Stefano, fino all'infortunio di fine marzo, che lo ha costretto a saltare le ultime gare di campionato. Ancora in questi giorni Capozio sta lavorando in palestra con il fisioterapista Etrusca Francesco Scorzoso per tornare al 100% per l'inizio della prossima stagione. Nella stagione appena trascorsa ha collezionato 26 presenze con 9 minuti di media a partita e circa 2 punti, in crescita costante nel minutaggio rispetto alla stagione precedente, nonostante la giovanissima età. Infatti Capozio, all'età di 20 anni appena compiuti, può già contare 85 presenze in serie B in tre stagioni, che lo configura come un "giovane veterano" della squadra, il piu presente in maglia Etrusca ai nastri di partenza della stagione 2018/2019. Lo staff tecnico ha scelto convintamente di investire su Stefano, come giocatore cresciuto nel settore giovanile Etrusca, per le sue doti fisiche e capacità tattiche e per le grandi doti umane che ha sempre dimostrato in queste stagioni. Queste le parole di Stefano dopo la conferma: "Il mio primo auspicio è quello di mettersi alle spalle gli infortuni di questa stagione e poter vivere una stagione di crescita importante; sto lavorando duramente anche in questi giorni e voglio farmi trovare pronto per il raduno ad agosto. Poi voglio ringraziare i mie compagni di viaggio di questa stagione per tutto quello che mi hanno dato, perché è stato bello passare tanto tempo con loro in un ambiente sano come quello dell'Etrusca. Un ringraziamento particolare va alla società e allo staff tecnico che hanno ancora dimostrato grande fiducia in me: voglio ripagare la fiducia con una grande stagione. Per me l'Etrusca è come una grande famiglia: anche in questi giorni difficili è stato importnte sentire la vicinanza di tutti e tutto questo ha un significato speciale per me.".

Share on Google Plus

About Redazione Sport

This is a short description in the author block about the author. You edit it by entering text in the "Biographical Info" field in the user admin panel.
    Blogger Comment
    Facebook Comment

0 commenti:

Posta un commento