E vaiiii e scudetto sia !!!

Abbiamo tenuto per tutto il pomeriggio le dita incrociate, al limite dei crampi, sapevamo che l’impresa era alla portata della Stella Azzurra, ma come si dice, la palla è tonda ed ogni partita è a se. La battaglia per conquistare il titolo è stata davvero dura, la Virtus Roma non è squadra che si lascia battere facilmente, 13/12 il primo parziale per gli stellini, 17/14 il secondo, intervallo lungo per rinfrescarsi e riordinare le idee e via in campo di nuovo. 16/15 il parziale del terzo tempo, adesso sono cinque le lunghezze che separano le due squadre, ma nulla è ancora deciso ci sono ancora dieci minuti da giocare e con la tensione che sale sempre più diventano dieci interminabili minuti. In questo ultimo quarto la Virtus Roma ci prova e ci riprova, senza riuscire però mai a raggiungere la Stella Azzurra, a 21 secondi sono a soli due lunghezze, ma un fallo di Taddeo ( Virtus Roma ) manda gli stellini in lunetta 1 su 2 e la Stella Azzurra è avanti di tre, l’ultima chance è per la Virtus, a 10 secondi dal termine prova la bomba per l’over time, ma la palla prende il ferro e la Stella Azzurra è campione d’Italia. E adesso il nostro Gian Marco Drocker è CAMPIONE D’ITALIA e d’ora in avanti potrà fregiarsi di quel meraviglioso scudetto tricolore, siamo davvero molto orgogliosi di lui e gli auguriamo che questo sia solo il primo gradino di una lunga scala fatta di successi Adesso il padre Gian Paolo adesso è avvisato, se fino a ieri si parlava di Gian Marco come il figlio di Gian Paolo, da oggi sarà decisamente l’opposto.

Share on Google Plus

About Redazione Sport

This is a short description in the author block about the author. You edit it by entering text in the "Biographical Info" field in the user admin panel.
    Blogger Comment
    Facebook Comment

0 commenti:

Posta un commento