Finale Nazionale Under 16 Eccellenza, i risultati della seconda giornata a Bassano del Grappa

Seconda giornata di gare al Palangarano e al Pala 2 di Bassano del Grappa. Cominciano a delinearsi le classifiche dei quattro gironi della Finale Nazionale Under 16 Eccellenza – Trofeo Claudio Monti. Domani, mercoledì 20 giugno, la terza e ultima giornata dei raggruppamenti. Giovedì 21 giugno sarà la volta degli Spareggi, che coinvolgono le seconde e terze classificate dei gironi. Poi i Quarti (22 giugno), le Semifinali (23 giugno) e le Finali (24 giugno). Tutte le partite sono in diretta streaming su www.fip.it/giovanile e su www.basketlike.it La sfida per il primato del Girone A sarà fra Bluorobica e Honey Sport City. Bergamaschi e romani ci arrivano forti di due vittorie, la seconda centrata rispettivamente contro Oxygen Orange1 Bassano (89-77) e contro Chimet Scuola Basket Arezzo (91-85). Non fa sconti la Stella Azzurra nel Girone B. I capitolini vincono con solidità la sfida con l’Allmag PMS Moncalieri 72-50, salendo a quota 4 punti in classifica. Stesso ranking per il One Team Forlì, vincente su B.N.V. Juve Pontedera 50-43. Nel Girone C la Mens Sana Basketball Academy guarda tutti dall’alto dei suoi 4 punti. Il bis dei toscani è arrivato grazie al trionfo sulla Pallacanestro Bernareggio 99 per 75-66. Reazione di spessore dell’Umana Reyer Venezia che, dopo la sconfitta contro i toscani, oggi si è imposta sull’Unipol Banca Virtus Bologna 67-62. Nel Girone D seconda vittoria per Universo Treviso Basket e Columbus Cantù. Dopo tre quarti di gara equilibrata, i trevigiani allungano sull’Assigeco Piacenza 63-46. Rischiano anche i canturini contro una mai doma Fides Montevarchi, battuta 74-57.
I risultati della seconda giornata
Girone A
Pala 2
Bluorobica - Oxygen Orange1 Bassano 89-77
Honey Sport City - Chimet Scuola Basket Arezzo 91-85
Girone B
Pala 2
Stella Azzurra Roma - Allmag PMS Moncalieri 72-50
One Team Basket Forlì – B.N.V. Juve Pontedera 50-43
Girone C
Palangarano
Mens Sana Basketball Academy - Pallacanestro Bernareggio 99 75-66
Unipol Banca Virtus Bologna - Umana Reyer Venezia 62-67
Girone D
Palangarano
Universo Treviso Basket – Assigeco Piacenza 63-46
Columbus Cantù – Fides Montevarchi 75-57
Il programma della 3° giornata
Girone A
Palangarano
Ore 14:00 Bluorobica – HSC Roma
Pala 2
Ore 14:00 Chimet Scuola Basket Arezzo - Oxygen Orange1 Bassano
Girone B
Palangarano
Ore 16:00 Stella Azzurra Roma – One Team Basket Forlì
Pala 2
Ore 16:00 B.N.V. Juve Pontedera - Allmag PMS Moncalieri
Girone C
Palangarano
Ore 18:00 Mens Sana Basketball Academy – Unipol Banca Virtus Bologna
Pala 2
Ore 18:00 Umana Reyer Venezia - Pallacanestro Bernareggio 99
Girone D
Palangarano
Ore 20:00 Universo Treviso Basket – Columbus Cantù
Pala 2
Ore 20:00 Fides Montevarchi - Assigeco Piacenza
Classifiche
Girone A
Bluorobica Bergamo 4
HSC Roma 4
Oxygen Orange1 Bassano 0
Chimet Scuola Basket Arezzo 0
Girone B
Stella Azzurra 4
One Team Basket Forlì 4
Allmag PMS Moncalieri 0
B.N.V. Juve Pontedera 0
Girone C
Mens Sana Basketball Academy 4
Umana Reyer Venezia 2
Unipol Banca Virtus Bologna 2
Pallacanestro Bernareggio 99 0
Girone D
Columbus Cantù 4
Universo Treviso Basket 4
Assigeco Piacenza 0
Fides Montevarchi 0
Girone A
Bluorobica - Oxygen Orange1 Bassano 89-77
Ci si aspettava una partita di spessore e così è stato: Bergamo sconfigge Bassano nella prima sfida della seconda giornata del girone A al termine di un incontro molto combattuto e caratterizzato dal duello a distanza tra Siciliano (25 punti con 5 triple) e Agbamu (32 punti). Il primo quarto è caratterizzato dagli 11 punti di un ispiratissimo Agbamu e dalle triple di Milovanovikj che permettono a Bassano di chiudere avanti 21-25 al suono della prima sirena. Bergamo, rimasta in scia nel primo parziale grazie a Coppola e Belotti, in avvio di seconda frazione trova il pareggio grazie ad un ottimo Siciliano (ben 13 punti per lui nei secondi 10 minuti di gioco). Bassano si riporta avanti con i canestri di Gianesini e un'importante tripla di Zini ma Siciliano non si ferma e con due bombe consecutive tiene a contatto i suoi: 42-45 a metà partita. Alla ripresa del gioco Bergamo grazie ad un parziale monstre di 17 a 4 si porta in doppia cifra di vantaggio con i canestri di Siciliano, Coppola e Manenti. Bassano dopo qualche minuto di difficoltà prova a replicare con il solito Agbamu che continua a creare problemi alla difesa lombarda ma a fine terzo quarto i ragazzi di coach Zambelli conducono 69 a 63. Negli ultimi 10 minuti Bassano prova a rientrare definitivamente ancora con Agbamu e Gianesini ma Bergamo è brava a rispondere colpo su colpo con Siciliano e Belotti, autore di una tripla importantissima negli ultimi minuti. I lombardi conquistano così il secondo successo su altrettante gare: 89 a 77 il risultato finale.
BLU OROBICA BERGAMO - OXYGEN BASSANO 89 - 77 (21-25, 42-45, 69-63, 89-77)
BLU OROBICA BERGAMO: Coppola* 13 (6/10, 0/2), Chiappa 2 (1/1, 0/1), Agliardi NE, Amboni, Oberti 2 (1/1 da 2), Manenti* 17 (7/11, 1/2), Abati Toure* 10 (4/6, 0/2), Bacis 6 (1/3, 1/5), Piavani NE, Siciliano* 25 (5/6, 5/11), Belotti* 14 (3/7, 2/5), Abbiati. All. Zambelli
Tiri da 2: 28/47 - Tiri da 3: 9/30 - Tiri Liberi: 6/20 - Rimbalzi: 53 16+37 (Abati Toure 11) - Assist: 17 (Coppola 7) - Palle Recuperate: 2 (Manenti 1) - Palle Perse: 13 (Abati Toure 3)
OXYGEN BASSANO: Basso 1 (0/1 da 2), Pianegonda* 4 (2/2, 0/1), Marangoni 2 (1/3 da 2), Mujagic, Milovanovikj* 14 (4/8, 2/4), Rutigliano 2 (1/2, 0/1), Zini 3 (1/1 da 3), Serraglio NE, Petronella* 6 (3/8, 0/3), Torresin NE, Agbamu* 32 (13/27, 0/4), Gianesini* 13 (5/12, 0/1). All. Napolitano
Tiri da 2: 29/63 - Tiri da 3: 3/15 - Tiri Liberi: 10/18 - Rimbalzi: 35 13+22 (Agbamu 7) - Assist: 15 (Marangoni 3) - Palle Recuperate: 2 (Pianegonda 1) - Palle Perse: 12 (Agbamu 5) - Cinque Falli: Basso
Arbitri: Silvestri G., Naftali A.
Honey Sport City - Chimet Scuola Basket Arezzo 91-85
Bis HSC che, nella seconda partita odierna del girone A, ha la meglio di Arezzo nonostante i 37 punti di un eccellente Bonanni. Dopo i 4 punti in pochi secondi di Ndzie si scatena Cascone che piazza 12 punti in poco meno di 6 minuti guidando Arezzo sul +10 (7-17). Dron e Greggi provano ad accendersi ma Bonanni dall'angolo fissa il punteggio sul 13 a 21 dopo i primi 10 minuti. Nella seconda frazione Dron si carica il peso offensivo dei suoi sulle spalle iniziando a preoccupare i toscani che però rispondono con i canestri di un buon Ratkovic. Nel finale del quarto si scatena Ludovici che segna 8 punti, compresa la tripla sulla sirena che vale il 36 a 35 per l'HSC a metà partita. Al rientro in campo dall'intervallo lungo Marangon spara due triple prima di un parziale di 14 a 1 per Arezzo che grazie a Ratkovic, Bonanni e Cascone si riporta in vantaggio ma come nel finale di secondo quarto, la squadra di coach Tonolli con Greggi e Ludovici si riporta in vantaggio di un punto (62-61) al suono della penultima sirena. Anche negli ultimi 10 minuti la partita è molto combattuta, Bonanni continua a trovare il fondo della retina con continuità mentre dall'altra parte rispondono Greggi (22 punti per lui) e Cirulli e i capitolini conducono sempre ma solo di poche lunghezze. Nel finale il solito Bonanni con altre importanti giocate prova a regalare il successo ai suoi ma a festeggiare alla sirena finale è l'HSC che vince 91 a 85 e domani si giocherà l'accesso diretto ai quarti contro Bergamo.
HONEY SPORT CITY ROMA - SCUOLA BASKET AREZZO 91 - 85 (13-21, 36-35, 62-61, 91-85)
HONEY SPORT CITY ROMA: Ludovici 15 (2/7, 2/4), Marangon* 11 (1/2, 2/10), Quarta* 7 (2/7 da 2), Scalfarotto NE, Zoffoli NE, Dron* 17 (6/13, 1/2), Cirulli* 6 (2/6, 0/1), Ndzie Meteh* 4 (2/3 da 2), Giacomi 2 (1/1 da 2), Francioni NE, Meola 7 (2/2, 1/3), Greggi 22 (3/4, 3/5). All. Tonolli
Tiri da 2: 21/45 - Tiri da 3: 9/25 - Tiri Liberi: 22/37 - Rimbalzi: 34 11+23 (Ludovici 6) - Assist: 3 (Dron 2) - Palle Recuperate: 1 (Dron 1) - Palle Perse: 10 (Dron 3)
SCUOLA BASKET AREZZO: Giovane, Ghini, Bonanni* 37 (7/11, 3/12), Ratkovic* 17 (7/13, 1/4), Marroni, Rossi, Pratesi* 8 (1/1, 2/5), Castellucci, Iannone, Cascone* 19 (5/7, 3/4), Furini, Buonanno* 4 (2/5, 0/3). All. Vezzosi
Tiri da 2: 22/38 - Tiri da 3: 9/32 - Tiri Liberi: 14/22 - Rimbalzi: 46 16+30 (Cascone 15) - Assist: 14 (Bonanni 8) - Palle Recuperate: 0 (Squadra 0) - Palle Perse: 13 (Ratkovic 6) - Cinque Falli: Cascone
Arbitri: Castellano V., Fusari R.
Girone B
Stella Azzurra Roma - Allmag PMS Moncalieri 72-50
La Stella Azzurra mantiene l'imbattibilità superando la PMS Moncalieri al termine di una partita decisa già nel primo tempo. I capitolini infatti già nel primo quarto partono fortissimo con due parziali quasi consecutivi di 10-3 e 10-1. La Stella Azzurra sfrutta al meglio la maggiore fisicità con un Nzosa dominante e una buona prestazione anche di Faloppa. Moncalieri prova per quanto possibile a rimanere in partita con un Reggiani chirurgico dalla lunga distanza ma nel secondo periodo i ragazzi di coach Gandolfi superano i 20 punti di vantaggio come dimostra il 45 a 22 di metà partita. Nel secondo tempo si assiste alla Stella che controlla l'ampio vantaggio con la PMS che comunque continua a lottare per rendere meno amaro il passivo. Si segnalano per i piemontesi due triple di Framarin mentre per i capitolini un paio di bei canestri di Eze e di Reale con quest'ultimo che grazie ad un gioco da tre punti fissa il punteggio sul 58-33 a fine terzo quarto. Negli ultimi 10 minuti la Stella controlla con un ottimo Romano autore di vari canestri mentre la PMS non molla fino alla sirena imponendosi nell'ultimo quarto (14-17) ma vincono i capitolini: 72 a 50 il risultato finale.
STELLA AZZURRA ROMA - PALL. MONCALIERI 72 - 50 (23-11, 45-22, 58-33, 72-50)
STELLA AZZURRA ROMA: Eze* 9 (3/6, 0/2), Motta 8 (2/5, 0/3), Spagnolo NE, Nafea 2 (1/3 da 2), Pene'* 6 (3/5, 0/1), Romano 14 (7/12, 0/1), Nzosa* 14 (7/8 da 2), Gianni 2 (0/1 da 3), Reale* 10 (4/8, 0/5), Camponeschi, Faloppa* 7 (2/6 da 2). All. Gandolfi
Tiri da 2: 29/55 - Tiri da 3: 0/13 - Tiri Liberi: 14/18 - Rimbalzi: 54 16+38 (Romano 14) - Assist: 15 (Motta 3) - Palle Recuperate: 6 (Reale 2) - Palle Perse: 18 (Motta 5)
PALL. MONCALIERI: Arduino* 2 (1/2 da 2), Tagliano 4 (1/6, 0/3), Ciuffreda*, Nenna* 5 (2/7, 0/1), Binovi, Framarin* 12 (1/4, 3/5), Galvagno, Zennato, Bosco, Scognamiglio 2 (1/4, 0/2), Fall NE, Reggiani* 21 (4/8, 4/4), Dembech 4 (2/3, 0/3). All. Spanu
Tiri da 2: 12/40 - Tiri da 3: 7/24 - Tiri Liberi: 5/11 - Rimbalzi: 34 9+25 (Dembech 5) - Assist: 7 (Arduino 2) - Palle Recuperate: 8 (Tagliano 3) - Palle Perse: 13 (Nenna 4)
Arbitri: Biondi M., Lucotti M.
One Team Basket Forlì – B.N.V. Juve Pontedera 50-43
Fatica ma vince Forlì che ottiene il suo secondo successo in altrettante partite superando Pontedera grazie ai 15 punti a testa messi a segno da Flan e da Fabiani. Il primo tempo della sfida è tutt'altro che esaltante, entrambe le squadre faticano tantissimo ad entrare in ritmo e a trovare il fondo della retina soprattutto nel primo quarto, chiuso infatti con l'insolito punteggio di 8 pari. Nella seconda frazione Pontedera, grazie alle triple di Cecchi e Santoni, prende qualche punto di vantaggio. Forlì prova una debole risposta con Flan ma i ragazzi di coach Tonti a metà partita sono avanti 21 a 27. Al rientro in campo dall'intervallo lungo si torna a segnare pochissimo. Torrigiani porta Pontedera sul +7 ma da quel momento in poi i suoi non segnano più e così Forlì con i canestri di Mistral, Flan e Zambianchi rientra sul -1 (30-31) al suono della penultima sirena. L'ultimo quarto è caratterizzato dai canestri di Fabiani che domina sotto le plance; Pontedera non molla con la tripla di Barsotti che spegne per pochi secondi l'entusiasmo di Forlì ma ancora Fabiani e poi Creta con Flan permettono ai ragazzi di coach Barbara di prendere i punti di vantaggio necessari per la preziosa vittoria. 50 a 43 il finale per Forlì che domani si giocherà l'accesso ai quarti di finale contro la Stella Azzurra.
ONETEAM BASKET FORLI - JUVE PONTEDERA 50 - 43 (8-8, 21-28, 30-32, 50-43)
ONETEAM BASKET FORLI: Zambianchi 4 (2/3, 0/1), Mistral 2 (1/2, 0/1), Creta* 5 (2/3, 0/4), Torelli 2 (0/2, 0/1), Ciadini* 2 (1/3, 0/1), Prandini, Flan* 15 (6/13, 0/2), Squarcia* 5 (2/4, 0/1), Fabiani* 15 (7/14 da 2), Gaspari. All. Barbara
Tiri da 2: 21/44 - Tiri da 3: 0/14 - Tiri Liberi: 8/19 - Rimbalzi: 44 13+31 (Flan 10) - Assist: 9 (Zambianchi 2) - Palle Recuperate: 0 (Squadra 0) - Palle Perse: 13 (Flan 4) JUVE PONTEDERA: Redini, Belli, Paulinus 5 (1/3, 1/2), Torrigiani* 6 (3/7, 0/2), Puccioni, Mancini NE, Barsotti* 12 (0/4, 4/6), Cecchi* 11 (2/5, 2/7), Manfredi, Berti*, Guidotti* 4 (2/6, 0/1), Santoni 5 (1/2, 1/1). All. Tonti
Tiri da 2: 9/32 - Tiri da 3: 8/26 - Tiri Liberi: 1/1 - Rimbalzi: 36 10+26 (Paulinus 7) - Assist: 9 (Paulinus 3) - Palle Recuperate: 4 (Berti 2) - Palle Perse: 19 (Redini 4)
Arbitri: Barra F., Occhiuzzi G.
Girone C
Mens Sana Basketball Academy - Pallacanestro Bernareggio 99 75-66
Dopo la pesante sconfitta contro la Virtus Bologna nella partita d’esordio (59-83), Bernareggio è chiamata ad una superprestazione contro la corazzata Mens Sana per continuare a sperare nella fase ad eliminazione diretta. I ragazzi di coach Gandini rispondo alla grande, e sono autori di un ottimo primo tempo contro i toscani. I 12 punti di Pirotta e i 12 punti di Casati, uscito dalla panchina, e soprattutto la sua tripla a una manciata di secondi dalla fine del secondo periodo, valgono il +5 Bernareggio (38-33). Lo scarto però dura poco, perché Battaglini fissa il punteggio a metà gara sul 38-35. Coach Catalani si fa sentire negli spogliatoi del Palangarano, e la scossa arriva ai mensanini, che sorpassano e allungano nel terzo periodo fino al massimo di +11 (58-47). I toscani sono nelle mani di Saladini e Cappelletti, mentre Bernareggio si affida alle buone percentuali dall’arco (Pirotta 3/3 da 3) per rimanere aggrappati agli ultimi 10 minuti di partita. La Mens Sana aumenta l’intensità difensiva della zona, lasciando le briciole all’attacco lombardo nei primi 5’ del periodo conclusivo (solo 4 punti). La tripla di Saladini sa di dolce chiusura (69-54) per i biancoverdi, che con un +15 da amministrare e 4’ da giocare non rischiano più.
MENS SANA BASKETBALL ACADEMY - PALL. BERNAREGGIO 99 75 - 66 (23-19, 35-38, 58-50, 75-66)
MENS SANA BASKETBALL ACADEMY: Battaglini 2 (1/2, 0/2), Berardi, Santini* 7 (2/2, 1/1), Milano* 3 (0/1, 1/1), Saladini* 24 (5/10, 2/4), Cappelletti* 21 (4/12, 3/6), Lombardi, Riismaa NE, Giorgi 2 (1/2 da 2), Zacchini, Bartoli* 14 (6/16, 0/2), Gualtieri 2 (1/1, 0/1). All. Catalani
Tiri da 2: 20/47 - Tiri da 3: 7/17 - Tiri Liberi: 14/21 - Rimbalzi: 41 11+30 (Bartoli 10) - Assist: 16 (Saladini 6) - Palle Recuperate: 0 (Squadra 0) - Palle Perse: 5 (Saladini 2) - Cinque Falli: Santini
PALL. BERNAREGGIO 99: Vailati Venturi 15 (3/9, 2/4), Belcastro 2 (1/1 da 2), Maraschi, Casati 15 (2/4, 3/8), Almansi* 3 (0/3, 1/5), Pirotta* 15 (2/3, 3/3), Greco* 10 (2/4, 2/5), Bonvini* 2 (1/2, 0/2), Riva, Pirola* 4 (2/3 da 2), Sada, Iacovone. All. Gandini
Tiri da 2: 13/34 - Tiri da 3: 11/28 - Tiri Liberi: 7/12 - Rimbalzi: 38 11+27 (Vailati Venturi 10) - Assist: 15 (Greco 3) - Palle Recuperate: 2 (Belcastro 1) - Palle Perse: 4 (Almansi 2)
Arbitri: Roiaz M., Coraggio A.
Unipol Banca Virtus Bologna – Umana Reyer Venezia 62-67
Non tradisce le attese il big match al Palangarano fra Virtus Bologna e Reyer Venezia. Le due nobili del basket giovanile arrivano all’appuntamento con umore opposto: felsinei forti del rotondo successo su Bernareggio, orogranata pronti a riscattare la debacle contro la Mens Sana. La squadra di coach De Marchi ha l’approccio giusto alla gara, e tiene botta anche nel primo tempo quando sono le Vu Nere a dettare l’andatura (35-33 dopo un massimo vantaggio di 9 punti). È ancora più scoppiettante la performance dei reyerini al rientro dagli spogliatoi. Casarin e Biancotto martellano il canestro dei bolognesi, e trascinano il super periodo di Venezia (24-10) che ribalta la gara 57-45. La Virtus non è però ancora nel momento peggiore della partita, perché la Reyer arriva al +17 e sembra mettere il risultato in cassaforte. Non è ancora finita, perché la squadra di coach Consolini ha il sussulto d’orgoglio e con Orsi e Tinti (tripla) risale fino al -5 (60-65). Ma non c’è più tempo, i veneti giocano con il cronometro e fissano il punteggio sul 67-62.
VIRTUS BOLOGNA - REYER VENEZIA 62 - 67 (23-17, 35-33, 45-57, 62-67)
VIRTUS BOLOGNA: Tinti 3 (0/1, 1/1), Frascari 2 (1/2 da 2), Solaroli* 12 (2/4, 1/6), Alberti 2 (1/3 da 2), Orsi* 13 (6/11, 0/1), Nobili 5 (2/3, 0/1), Barbieri, Battilani 8 (3/4 da 2), Guastamacchia* 9 (3/10 da 2), Ruffini, Peterson* 2 (0/4 da 2), Tintori* 6 (2/3, 0/4). All. Consolini
Tiri da 2: 20/48 - Tiri da 3: 2/15 - Tiri Liberi: 16/21 - Rimbalzi: 42 7+35 (Guastamacchia 7) - Assist: 12 (Ruffini 4) - Palle Recuperate: 0 (Squadra 0) - Palle Perse: 4 (Alberti 1) - Cinque Falli: Tintori
REYER VENEZIA: Minincleri 6 (2/5, 0/1), Casarin* 21 (2/8, 4/9), Spellanzon, Boateng, Berdini* 4 (2/8, 0/7), Biancotto* 18 (5/9, 2/3), Bellato* 6 (2/2, 0/1), Cravero, Calzolari 3 (1/3 da 2), Giotto NE, Kiss* 9 (4/6 da 2). All. De Marchi
Tiri da 2: 18/45 - Tiri da 3: 6/21 - Tiri Liberi: 13/26 - Rimbalzi: 42 12+30 (Kiss 8) - Assist: 9 (Casarin 3) - Palle Recuperate: 0 (Squadra 0) - Palle Perse: 8 (Berdini 3) - Cinque Falli: Bellato
Arbitri: Settepanella S., Di Salvo E.
Girone D
Universo Treviso Basket – Assigeco Piacenza 63-46
Fra Treviso Basket e Assigeco Piacenza è equilibrio dal primo all’ultimo possesso del terzo periodo. In una gara dal punteggio basso le squadre si equivalgono dalla palla a 2, e nessuna riesce a prendere un margine oltre i due possessi. Per un lampo bisogna attendere l’inizio del quarto periodo, quando i trevigiani firmano il break di 7-0 con Poser e Nardin che vale il primo importante break della gara (48-37). E’ un margine che vale oro per i ragazzi di coach Galigani, ed è di fatto la zampata che chiude anzitempo la contesa. Gli ultimi minuti servono a rimpinguare il divario (+17 alla sirena) e ai due allenatori per ampliare le rotazioni in vista dell’ultimo, decisivo, impegno della terza giornata.
UNIVERSO TREVISO BASKET - ASSIGECO PIACENZA 63 - 46 (14-14, 24-24, 41-37, 63-46)
UNIVERSO TREVISO BASKET: Cifonelli, Akele 7 (2/6, 1/2), Adobah* 10 (2/2, 1/4), Nardin 4 (2/6 da 2), Cecchetto, Volpato, Bettiol* 8 (3/10 da 2), Durante 4 (2/9, 0/5), Piccin* 13 (5/10, 0/3), Coassin* 2 (1/2, 0/3), Poser* 15 (5/6, 1/2), Frare NE. All. Galigani
Tiri da 2: 22/51 - Tiri da 3: 3/19 - Tiri Liberi: 10/18 - Rimbalzi: 55 20+35 (Piccin 12) - Assist: 10 (Adobah 3) - Palle Recuperate: 4 (Durante 2) - Palle Perse: 5 (Bettiol 2) ASSIGECO PIACENZA: Fermi* 11 (1/4, 3/5), Ferro, Bonetti 1 (0/1 da 2), Jelic*, Tavazzi 3 (0/3, 1/3), Bragalini, Filippa 1 (0/0, 0/0), Rigoni* 14 (7/17, 0/2), Andena* 10 (4/8 da 2), Bussolo* 6 (3/7 da 2), Valdonio, Superina. All. Locardi
Tiri da 2: 15/43 - Tiri da 3: 4/20 - Tiri Liberi: 4/8 - Rimbalzi: 35 9+26 (Bussolo 9) - Assist: 6 (Jelic 3) - Palle Recuperate: 4 (Bragalini 2) - Palle Perse: 7 (Andena 4)
Arbitri: Sconfienza A., Zaniboni F.
Columbus Cantù – Fides Montevarchi 75-57
Cantù per il primato (in coabitazione con Treviso), Montevarchi per smuovere la classifica. L’ultimo incontro al Palangarano di Bassano del Grappa parte sul filo dell’equilibrio, ma nel secondo periodo c’è un primo strappo. Non di Cantù, come direbbe il pronostico, ma della Fides che con un uno-due micidiale firmato dal tandem Brandi-Vannini raggiunge il +11 (26-15). Ci pensa la bomba di Lanzi e canestro di Procida a restringere il gap, mentre Arienti fissa il punteggio sul 36-36 a una manciata di secondi dall’intervallo. Al rientro dagli spogliatoi è la squadra di coach Visciglia ad apparire più pronta, con il 9-0 in due minuti che ridà morale ai canturini e mina le certezze della difesa toscana. Anche nei 24’’ di possesso la squadra di coach Terrigni vive un incubo di almeno 5’, in cui la Cantù fa ottima guardia sotto il suo canestro non concedendo mai extrapossessi ai rivali. Al minuto 25’ arriva la sveglia per la Fides. La tripla di Sorrentino e i liberi di Sereni valgono il 48-48 impensabile fino a qualche minuto prima. E’ sempre Arienti il giocatore dell’ultimo tiro, la sua bomba sulla sirena chiude il terzo periodo 53-49. Nel quarto periodo il talento di Cantù esce definitivamente fuori, e la squadra di coach Visciglia può prendere il largo chiudendo 75-57.
TEAM ABC CANTU' - FIDES MONTEVARCHI 75 - 57 (14-18, 36-36, 53-49, 75-57)
TEAM ABC CANTU': Lanzi* 9 (3/3, 1/1), Merlo, Banfi 2 (1/1 da 2), Pozzi 8 (2/5, 0/2), Braghini 5 (0/2 da 2), Carcano 2 (1/1 da 2), Procida* 8 (4/6, 0/3), Mirkovski* 4 (0/0, 1/6), Arienti 12 (3/7, 2/3), Ziviani* 16 (4/6, 2/3), Bresolin, Marazzi* 9 (1/3, 1/2). All. Visciglia
Tiri da 2: 20/36 - Tiri da 3: 6/20 - Tiri Liberi: 16/25 - Rimbalzi: 40 11+29 (Ziviani 9) - Assist: 6 (Braghini 2) - Palle Recuperate: 12 (Braghini 3) - Palle Perse: 26 (Mirkovski 6)
FIDES MONTEVARCHI: Brandi* 8 (3/5, 0/1), Malatesta NE, Ragnini NE, Sorrentino* 14 (3/10 da 2), Bandini 2 (1/4 da 2), Hasanaj 8 (4/9, 0/1), Cappelletti NE, Porri 3 (1/2 da 2), Vannini* 8 (4/12 da 2), Sereni* 8 (2/6, 0/1), Cossentino, Donnini* 6 (1/1, 1/3). All. Terrigni
Tiri da 2: 19/49 - Tiri da 3: 1/6 - Tiri Liberi: 16/25 - Rimbalzi: 30 7+23 (Vannini 7) - Assist: 7 (Hasanaj 2) - Palle Recuperate: 7 (Brandi 2) - Palle Perse: 27 (Sorrentino 6) - Cinque Falli: Sereni
Arbitri: Agnese V., De Rico M.
I risultati della 1a giornata
Girone A
Bluorobica – Chimet Scuola Basket Arezzo 78-62
Honey Sport City – Oxygen Orange1 Bassano 74-72
Girone B
Stella Azzurra Roma – B.N.V. Juve Pontedera 79-52
Allmag PMS Basketball – One Team Basket Forlì
Girone C
Umana Reyer Venezia – Mens Sana Basketball Academy 47-73
Unipol Banca Virtus Bologna – Pallacanestro Bernareggio 99 83-59
Girone D
Universo Treviso Basket – Fides Montevarchi 80-46
Columbus Cantù – Assigeco Piacenza 69-55

Share on Google Plus

About Redazione Sport

This is a short description in the author block about the author. You edit it by entering text in the "Biographical Info" field in the user admin panel.
    Blogger Comment
    Facebook Comment

0 commenti:

Posta un commento