Grazie capitano! Dopo quattro anni Bertolini lascia l'Etrusca

Stefanelli: "Non ci sono parole per descrivere quello che rappresenta per noi Bob. Rimarrà per sempre nel cuore di tutti i tifosi dell'Etrusca"
Qualcosa di più di una bandiera in questi anni per la Blukart: Roberto Bertolini dopo quattro magnifiche stagioni saluta l'Etrusca. Un'avventura iniziata in serie C quattro anni fa, culminata subito con la promozione da protagonista in serie B, nella squadra ai tempi capitanata da Stefano Parrini insieme a Andrea Zita, Francesco Stefanelli, i fratelli Meucci, Francesco Susini e tanti altri, sotto la guida di coach Barsotti e Ierardi. Poi le tre splendide stagioni in B; nell'anno d'esordio, da vicecapitano, la conquista dei playoff all'ultima giornata nell'impresa al Palaterme contro Montecatini. Poi la seconda stagione trionfale, la prima da capitano, con il secondo posto a pari merito con Omegna, guadagnato alla fine della regular season e infine la stagione appena trascorsa, nella quale, da condottiero, ha saputo guidare la squadra nei momenti più difficili verso la salvezza. "Roberto in questi anni ha rappresentato il vero spirito dell'Etrusca, è stato la nostra bandiera e ha saputo incarnare i nostri valori" le parole di saluto e ringraziamento di Andrea Stefanelli, dirigente responsabile dell'Etrusca "La sua mentalità e la voglia di combattere, insieme alla correttezza e allo stile che lo hanno sempre contraddistinto, sono stati gli esempi vivi per tutti i ragazzi e bambini del nostro settore giovanile. Proprio per questo sappiamo che lascia l'Etrusca un giocatore che si è fatto amare da tutti, dai compagni di squadra che hanno avuto modo di apprezzarlo in tutte queste stagioni, agli addetti ai lavori che hanno condiviso con lui questo percorso, oltre chiaramente ai nostri tifosi, che hanno visto in Bob un punto di riferimento e un beniamino da sostenere ogni domenica. L'Etrusca ha dato tanto a Roberto, ma ancora più l'Etrusca deve ad un ragazzo come lui la crescita esponenziale di questi anni; se oggi la nostra società riesce ad esprimersi a questi livelli è grazie a uomini come lui, che hanno saputo mettere in campo ogni giorno grinta e un immenso cuore, oltre una spiccata professionalità e un grande impegno. Per me Bob rimarrà sempre una pietra miliare dell'Etrusca e San Miniato sarà sempre casa sua. GRAZIE di cuore CAPITANO!" Anche coach Barsotti ha voluto salutare Roberto Bertolini con queste le parole: Capitano. Gladiatore. Esempio. Questo è quello che ha rappresentato Bob per me in questi quattro anni. Tra noi non cè mai stato bisogno di troppe parole, ed anche in questo momento, oltre ad aggiungere che per me è stato un onore averlo potuto allenare in questi anni, voglio dirgli una sola cosa: GRAZIE.

Share on Google Plus

About Redazione Sport

This is a short description in the author block about the author. You edit it by entering text in the "Biographical Info" field in the user admin panel.
    Blogger Comment
    Facebook Comment

0 commenti:

Posta un commento