Secondo successo di fila per la STC Don Bosco alle finali nazionali Under 18 Eccellenza

Continua alla grande l'esperienza dell'Under 18 Eccellenza alle finali nazionali di Montecatini; gli uomini di Roberto Russo bissano il successo della giornata inaugurale e dopo Lido di Roma battono anche Trieste. Lo fanno con una prestazione senza sbavature, in una partita rimasta in equilibrio soltanto nel primo tempo, nel quale le due squadre sono state a lungo a contatto, prima di un mini break della STC Don Bosco in chiusura di secondo quarto che ha portato Graziani e compagni all'intervallo lungo con 9 punti di vantaggio sul 33-24. Al rientro dagli spogliatoi le cose cambiano, i ragazzi di Roberto Russo ingranano le marce alte, continuano a difendere forte, alzano le percentuali in attacco stampando nel terzo quarto un parziale di 22-13 che di fatto blinda il risultato già all'ultima pausa, alla quale le due squadre vanno sul 55-37. Un + 18 che si amplifica ancor più nel quarto finale fino al netto, nettissimo 82-53 finale. Tra i singoli da segnalare l'ennesima ottima prova di Korsunov, anche due schiacciate stratosferiche per lui, ben supportato da Graziani, Bianco, Zanini e Galeani, tutti con a referto almeno 15 punti, a testimonianza dell'ottima prova collettiva della squadra di Roberto Russo. Ed adesso arriva la grande sfida con Reggio Emilia, in programma alle 18:00, che di fatto mette in palio il primo posto nel girone, con l'annessa qualificazione diretta alla fase ad eliminazione diretta.
STC Pallacanestro Don Bosco – Trieste 82-53
STC Pallacanestro Don Bosco Livorno: Korsunov 16, Bianco 16, Bonaccorsi, Zanini 15, Graziani 15, Del Frate 1, Ense, Muzzati 2, Casarosa, Calvi 2, Ceparano, Galeani 15. All. Roberto Russo, vice allenatore Luca Valentino, Iacopo Venucci
Parziali: 12-11; 33-24; 55-37; 82-53

Share on Google Plus

About Redazione Sport

This is a short description in the author block about the author. You edit it by entering text in the "Biographical Info" field in the user admin panel.
    Blogger Comment
    Facebook Comment

0 commenti:

Posta un commento