Debutto stagionale domenica in serie D per la Gea Grosseto sul parquet del Biancoverde Firenze

Parte domenica alle 20,30 dal PalaCoverciano l’avventura della Gea Basketball Grosseto nel girone A del campionato di serie B. Il quintetto biancorosso guidato dal coach argentino Pablo Crudeli nell’Opening Day è di scena sul parquet del Biancoverde Firenze, in una gara dalle mille insidie contro un avversario che, come la Gea, ha partecipato nella passata stagione ai playoff. Santomalazza e compagni sono reduci dalla bruciante eliminazione in Coppa Toscana, per effetto della netta sconfitta sul campo degli Shoemakers Monsummano, arrivata dopo un bel tris di successi nella fase eliminatoria, e per questo animati da tanta voglia di far bene e di tornare al successo. «In settimana – dice il coach Pablo Crudeli – ho visto una bella reazione da parte dei ragazzi. L’avevo detto dopo lo stop di Monsummano: niente panico, solo un campanello dall’allarme, dovuto anche alle molte assenze. La squadra si è allenata duro per farsi trovare pronta a questa prima gara di campionato. Abbiamo cercato qualche indicazione sui nostri avversari, ma alla fine quello che conta è mettere in piedi una bella partita, difendere bene e creare la nostra identità. Andiamo a Firenze per cercare di partire con una vittoria». La compagine grossetana si presenta nel capoluogo toscano senza Mattia Contri, alle prese con problemi di lavoro che l’hanno portato all’estero, e Matteo Bambini, che non è ancora rientrato in gruppo. Rispetto al match di Coppa rientrano però Matteo Perin e Gabriele Canuzzi, arrivati insieme a Jacopo Roberti da San Vincenzo per cercare di riportare la società del presidente David Furi in serie C. Contro il Club Biancoverde la Gea potrà presentare finalmente un organico di qualità e sarà sicuramente un bel primo test di verifica sulle possibilità di diventare protagonista nel girone senese-fiorentino-aretino. L’ambiente maremmano è pronto per questo campionato, che dovrebbe finalmente portare ad un salto di qualità ad una squadra alla terza apparizione in serie D, che ha fatto registrare una grande crescita, come ha confermato anche nelle uscite contro Donoratico e Valdicornia, due favorite del girone B, battute con autorità, determinazione e intelligenza tattica. Il Club Biancoverde, eliminato in Coppa Toscana dalla Banca Cras Asciano dopo 40’ all’insegna dell’equilibrio, ha mantenuto lo zoccolo duro e ha effettuato un mercato mirato, rinforzandosi nel reparto lunghi con il ritorno di Marco Zanussi (1992, ultima stagione in C Gold a Legnaia) e Simone Gherardi (1996 centro, prodotto del vivaio del Pino Dragons). Nell’organico a disposizione di Giovanni Sferruzza c’è ancora il miglior realizzatore di squadra della passata stagione (243 punti), Giovanni Bambi, un’ala piccola di 23 anni, indisponibile però per questo esordio, come del resto Beconcini (si è fratturato il malleolo nella gara contro l’Asciano) e Balloni. Ad allungare la panchina della Gea ci saranno due promettenti under 18, che hanno avuto modo di debuttare in prima squadra in Coppa: Alessandro Bassi e Lorenzo Burzi.
Le formazioni
GEA BASKETBALL: Canuzzi, Furi, Morgia, Romboli, Ricciarelli, Perin, Santolamazza, Roberti, Zambianchi, Tattarini, Bassi Burzi. All. Pablo Crudeli.
BIANCOVERDE FIRENZE: Barreca, Pupi, Galli, Ferrari Nardini, Colangelo, Zanussi, Borelli, Dionisi, Gherardi. All. Giovanni Sferruzza.

Ufficio stampa Gea Basketball
Share on Google Plus

About Redazione Sport

This is a short description in the author block about the author. You edit it by entering text in the "Biographical Info" field in the user admin panel.
    Blogger Comment
    Facebook Comment

0 commenti:

Posta un commento