Abc vince nettamente e meritatamente (65-78)

BAMA ALTOPASCIO 65
ABC CASTELFIORENTINO 78
(16-22; 38-38; 51-57; 65-78)
Arbitri: Biancalana e Marabotto
BAMA: Poggetti, Lombardi 4, Pantosti 6, Orsini 15, Baroncelli 13, Cappa 8, Bini Enabulele, Meucci 7, Lazzeri 2, Bonari, De Falco 10. All. Novelli
CASTELFIORENTINO: Zani 10, Flotta, Tozzi 26, Terrosi 9, Daly 11, Ticciati 5, Tavarez, Canini 7, Verdiani, Delli Carri, Belli 10. All. Betti
Giusto, anzi giustissimo così. Castelfiorentino espugna il PalaBridge meritatamente, anzi strameritatemente, al cospetto di un Bama opaco e a tratti molto, troppo, pasticcione. E ,ormai stucchevole consuetudine, troppo nervoso quando invece i nervi dovrebbero essere d'acciaio ed il sangue freddo come una notte a Rovaniemi. I ragazzi di Betti hanno mostrato che saranno di un'altra fascia di classifica rispetto ai rosablu, gestendo senza grandi patemi il vantaggio nella ripresa, e facendolo senza schierare Delli Carri e Verdiani. Ad onor del vero va sottolineato che anche Meucci ha provato a scendere in campo con sindrome influenzale in atto. In condizioni quindi molto menomate ed i suoi punti sono sicuramente mancati. Dopo le prime battute in equlibrio Castelfiorentino allunga giocando bene, muovendo la palla e ribaltando il lato con grande efficacia. Il Bama reagisce improvvisando troppo, non sempre con successo, e affidandosi all'estro dei singoli. 16-22 al primo fischio e gara sempre in controllo per Castelfiorentino, nonostante una zona altopascese che però concede praterie ali avversari. 36-27 esterno ma alcuni fischi senza senso degli arbitri mettono in partita il pubblico (caldo come ogni debutto e costantemente non ripagato) e nella bagarre Orsini piazza tre triple di puro istinto per il pareggio (36-36) che diventa 38-38 all'intervallo lungo. L'inerzia sembra cambiare padrone ma non é così. Inizio ripresa e tre attacchi pasticciati del Bama, conditi da un paio di amnesie in difesa, danno luogo a un 7 a 0 ospite. Il Bama prova rientra a-4 (51-55) ma siamo ancora a-6 (51-57) al terzo fischio con un canestro in allontanamento di Terrosi. C'é l'ultimo sussulto rosablu con Baroncelli che segna per il -3 (58-61) con ancora una vita da giocare: 5'36''. Invece da lì in poi i rosablu si sciolgono e battibeccano con gli arbitri. Sale in cattedra Tozzi, decisamente di un altro pianeta rispetto a tutti gli atleti in campo. Castelfiorentino piazza un 16 a 7 che non ammette discussioni. Bama ancora in cerca di una precisa identità tecnica e tattica che speriamo arrivi presto in vista della trasferta di Montale. Avversario della stessa fascia di Cappa e soci. Due punti che inizierebbero già ad essere importanti anzichenò.

Share on Google Plus

About Redazione Sport

This is a short description in the author block about the author. You edit it by entering text in the "Biographical Info" field in the user admin panel.
    Blogger Comment
    Facebook Comment

0 commenti:

Posta un commento