Doppio colpo delle squadre d'Eccellenza

Weekend positivo per il nostro vivaio, spicca anche la doppia vittoria delle due squadre Under 20. Continua a vincere l'Under 16 femminile mentre le piccole Under 14 cedono al debutto dopo una buona prestazione. Ko in casa gli Under 15 Silver
Inizia come sempre dalle squadre d'Eccellenza il resoconto settimanale del vivaio Use Sesa e, anvora una volta, arrivano note positive. Doppia vittoria, infatti, per Under 15 e 16, che sono passate rispettivamente sul campo della Mens Sana Siena con un perentorio 67-95 ad a San Giovanni Valdarno contro Galli per 49-72. Visto il valore della avversarie, senza dubbio due prestazioni positive per i ragazzi di Luca Valentino e Cosimo Corbinelli. Bella anche la vittoria dell'Under 20 Gold che ha superato Colle per 69-63 e di quella Silver che ha superato Valbisenzio per 53-45. Passando all'Under 15 Silver, partita senza storia dei biancorossi battuti da Fucecchio per 25-71. Squadra ospite più fisica e tecnicamente valida, tanta buona volontà per l'Use, cosa che per il momento non basta ai ragazzi di Mario Ferradini e Luca Freschi. E siamo al vivaio femminile dell'Use Rosa. Terza vittoria consecutiva, stavolta contro Baloncesto, per l'Under 16. Dopo i primi due quarti in sostanziale equilibrio (al riposo il tabellone recitava 28-17 per le biancorosse), nella seconda parte la squadra di coach Ferradini ha preso il largo vincendo per 61-29. Esordio sfortunato delle Under 14 Gold in un campionato che si preannuncia durissimo. Contro CMB Valdarno, infatti, non c'è mai stata partita, con le ospiti che, piano piano, hanno costruito un vantaggio che, alla fine, è stato di 15 punti: 39-53. Niente ha potuto l'impegno e la grinta delle giovani biancorosse contro lo strapotere fisico e tecnico delle avversarie.

Share on Google Plus

About Redazione Sport

This is a short description in the author block about the author. You edit it by entering text in the "Biographical Info" field in the user admin panel.
    Blogger Comment
    Facebook Comment

0 commenti:

Posta un commento