Fiorentina sempre avanti, un passo alla volta

Superato brillantemente lo scoglio Omegna, i viola sono chiamati ora a un'altra gara importante e impegnativa, oggi alle 18 a San Marcellino, contro San Miniato. “Una partita molto complicata – spiega coach Andrea Niccolai - perché San Miniato ci presenterà soluzioni tecnico-tattiche completamente diverse da quelle di Omegna e c'è stato poco tempo per preparare la gara. Dobbiamo essere molto bravi a 'resettarci', ad azzerare tutta la soddisfazione per la vittoria di mercoledì per essere pronti a tuffarci mentalmente e fisicamente in questa difficile sfida”. Credit Agricole Blukart è infatti un'avversaria ostica. “È un'ottima squadra – prosegue Niccolai - che si è notevolmente rinforzata rispetto alla scorsa stagione inserendo uomini di grande qualità offensiva come Lasagni, Mazzucchelli e Preti, un lungo con tanti punti nelle mani. Hanno aggiunto Magini, un playmaker molto esperto ed affidabile e Trentin un'ala con un atletismo da categoria superiore. Sono stati confermati tre under molto competitivi ed in crescita come Benites, Neri e Capozio che garantiscono punti ed energia. Insieme a Nasello,lungo atipico molto pericoloso, costituiscono il nucleo che da identità e continuità all'ottimo lavoro portato avanti da coach Barsotti" "San Miniato – aggiunge il tecnico – è una squadra che ha già dimostrato di essere molto competitiva, finora in campionato ha sempre vinto ad eccezione della gara interna persa con Omegna solo ai supplementari, sbagliando tra l'altro il tiro decisivo sia nei tempi regolari che nel supplementare. Ci ha già battuto in precampionato, quindi ci aspetta una gara veramente difficile e complicata, dovremo giocare una grande partita per vincere e mantenere ancora imbattuto il nostro campo"

Omero Cambi
Share on Google Plus

About Redazione Sport

This is a short description in the author block about the author. You edit it by entering text in the "Biographical Info" field in the user admin panel.
    Blogger Comment
    Facebook Comment

0 commenti:

Posta un commento