Il popolo del Costone ha reso omaggio alle proprie squadre

Oltre 500 persone sugli spalti del PalaOrlandi. Emozionante l’ingresso del labaro della Fides 1904, cosi’ come la proiezione del filmato che ha raccontato la storia di Giovanni Ridolfi e del Baskin.
In un PalaOrlandi festosamente invaso da oltre 500 persone, si è tenuta la presentazione di tutte le squadre del Costone. Sulle note dell’inno ufficiale dell’antico Sodalizio, ha fatto il proprio ingresso in campo il labaro della Palestra Ginnastica Fides 1904, sorretto da Luigi Bruttini e Anna Oliva, ‘scortati’ dal capitano del Baskin Riccardo Ricci e da un numero considerevole di miniatleti appartenenti al Minibasket, molti dei quali sventolavano la bandiera gialloverde; un momento davvero significativo salutato da un lungo e caloroso applauso. Presentatore della serata Matteo Borsi che ha invitato dapprima don Emanuele Salvatori, presidente del Ricreatorio Pio II, la casa madre di tutte le attività costoniane, a rivolgere il proprio saluto alle autorità presenti, ai dirigenti delle altre società sportive senesi, a tutte le ragazze e ragazzi che gremivano la tribuna centrale del Palazzetto. Dopodiché è stata la volta dei presidenti Emanuele Montomoli e Nello Corbini che hanno rivolto parole augurali a tutto il movimento giovanile e ai giocatori delle prime squadre. Molto apprezzato l’intervento del Prefetto di Siena Armando Gradone, il quale si è soffermato sui profondi valori dello Sport. Il Comune di Siena era rappresentato dall’Assessore alle Politiche Giovanile Sara Pugliese che giocava in casa, visto il suo ruolo di consigliere dell’Asd Costone. Lo speaker ha avuto modo di ringraziare anche gli sponsor a iniziare da Vismederi, Il Drago e la Fornace, BancaCras, Estra, Chianti Banca, Synergie. Prima di procedere alla presentazione delle varie squadre, la nuova illuminazione a led del PalaOrlandi si è spenta per dare modo ai presenti di seguire un bellissimo e toccante filmato realizzato da Matteo Borsi per Siena Tv che ha concorso a un premio giornalistico su scala nazionale indetto da Estra Sport Club, vincendo tra l’altro il primo premio nella categoria emittenti televisive. A fare da madrina a questa proiezione, Giovanna Poma di Estra, responsabile della Comunicazione e Ufficio Stampa, visibilmente soddisfatta. Il filmato ha raccontato la storia di Giovanni Ridolfi, un bambino di 10 anni costretto fin dalla nascita su una carrozzina, ma che grazie al Baskin è riuscito a diventare parte attiva di un progetto inclusivo fantastico. Poi si è proceduto alla presentazione di tutte le squadre, iniziando proprio dalla squadra Baskin; a seguire quella Femminile e Maschile. Quando è stata la volta del Minibasket, decine e decine di bambini e bambine hanno invaso il centro del campo con la consueta ventata di entusiasmo. Poi a ruota è stata la volta delle squadre giovanili di entrambe le Società, ben 10 formazioni che vanno a costituire il vero patrimonio del Costone.

Roberto Rosa
Share on Google Plus

About Redazione Sport

This is a short description in the author block about the author. You edit it by entering text in the "Biographical Info" field in the user admin panel.
    Blogger Comment
    Facebook Comment

0 commenti:

Posta un commento