L'Amen SBA è determinata e coglie i due punti nella tana della Libertas Invictus Livorno

Libertas Invictus Livorno-Amen Scuola Basket Arezzo 76-81
Parziali: 15-14; 35-36: 51-58
Libertas: Raffaelli, Tellini 12, Marini 9, Melosi 24, Colley 1, Massoli 9, Bonciani 2, Mottola, Pasquinelli 13, Niccolai 6, Ciardi. All. Angiolini.
Amen: Dolfi 14, Cutini 22, Kyrlis 29, Gramaccia, Fascetto ne, Bianchi 1, Calzini, Castelli, Giommetti 10, Provenzal 5. All. Delia
L'Amen Scuola Basket Arezzo tira fuori le unghie e trova un preziosissimo successo sul campo della Libertas Invictus Livorno con il punteggio di 81 a 76, con questo successo gli amaranto rimangono a punteggio pieno in classifica e cominciano con il morale alto la settimana di preparazione alla gara casalinga contro il CMC Carrara dell'ex Ramirez.  Come nelle attese della vigilia la partita di Livorno è stata molto intensa, fin dalle prime battute di gioco i padroni di casa hanno giocato con grande intensità coinvolgendo Pasquinelli nel gioco offensivo che ricambia mettendo a referto otto punti nel solo primo quarto. L'Amen spara a salve dalla lunga distanza, ma rimane a contatto con gli avversari grazie ad una difesa che comunque tiene l'entusiasmo iniziale di Livorno. Nel secondo quarto Tellini prova ad allungare per i suoi, la SBA però reagisce con gli assist di Provenzal e Kirlys per la coppia Cutini-Giommetti che punisce con regolarità la difesa avversaria, all'intervallo lungo il punteggio vede così Arezzo avanti sul 36-35. AL rientro dagli spogliatoi l'Amen prova a cambiare ritmo, Dolfi e Kirlys spingono la SBA al primo allungo della partita, la formazione di casa segna praticamente solo dalla lunetta ed al 30' gli amaranto sono sopra di 7 lunghezze (58-51). L'ultimo quarto si apre con un canestro di Dolfi prima che Cutini segni tre canestri consecutivi, Arezzo prova a spaccare la partita arrivando anche a 12 punti di vantaggio con Kyrlis che risulta immarcabile per la difesa locale. Quando la gara sembra incanalata a favore dell'Amen, la squadra di coach Angiolini reagisce trascinata dall'ottimo Melosi che prende per mano i compagni e sfruttando alcune disattenzioni dei giocatori aretini, ricuce lo strappo praticamente da solo riportando addirittura a -3 la propria squadra. Negli ultimi possessi Kirlys segna da distanza siderale poi rimane glaciale dalla lunetta confermando così il vantaggio finale per l'Amen sull'81 a 76, per gli aretini un bel successo su un campo molto difficile, coach Delia avrà comunque da lavorare per limare gli errori negli ultimi tre minuti dove la SBA ha concesso alcuni canestri con fallo aggiuntivo che potevano costare caro in una gara giocata fino a quel momento con grande determinazione ed attenzione. Dopo questa bella affermazione l'Amen SBA tornerà domenica prossima a giocare al Palasport Estra, al Palasport Estra gli amaranto si confronteranno contro CMC Carrara squadra guidata in panchina da un allenatore di caratura nazionale come Mirko Diamanti, campione d'Italia Femminile con Lucca appena due stagioni fa.

Ufficio Stampa
Amen SBA Arezzo
Share on Google Plus

About Redazione Sport

This is a short description in the author block about the author. You edit it by entering text in the "Biographical Info" field in the user admin panel.
    Blogger Comment
    Facebook Comment

0 commenti:

Posta un commento