Fiorentina, stasera alle 21.15 in campo a Siena contro la Virtus

Niccolai: "Serve la massima concentrazione"
Ancora un impegno fuori casa per la Fiorentina Basket, che stasera a Siena affronterà la Virtus nel recupero della terza giornata di campionato, rinviata a causa del Palio straordinario del 20 ottobre. I viola saranno in campo alle 21.15. "Una trasferta che va affrontata con la massima concentrazione - commenta Andrea Niccolai - perché Siena è una squadra in crescita, ha vinto l'ultima partita in casa contro Pavia che è una squadra molto ambiziosa, e può contare su un gruppo solido ed affiatato che l'anno scorso ha ottenuto la promozione in serie B". Una squadra, prosegue il coach, che "ha quindi una mentalità vincente: è un gruppo temprato dalle esperienze passate che contro di noi darà il 110% per ribaltare il pronostico che ci vede favoriti. Ma sappiamo che le partite vanno vinte sul campo". "Sarà una battaglia e dovremo essere pronti a combattere - dice ancora Niccolai -, a giocare una partita di grande agonismo, di grande intensità. La Virtus ha diversi giocatori che sono cresciuti nella società, hanno grande attaccamento alla maglia e giocano con energia e carica agonistica, soprattutto in casa impostano le partite su questo piano, con aggressività e combattività. Noi dovremo impattare la gara pareggiando questo approccio e solo a queste condizioni potremo far valere le nostre qualità tecniche. Se ci facciamo mettere sotto su questo piano la partita può diventare molto complicata". Siena è quindi un'avversaria pericolosa, che conta su un buon roster. "Il gruppo storico - spiega il coach - è formato da Olleia, ala reattiva ed eclettica molto forte a rimbalzo d'attacco, Bianchi tiratore da tre punti veramente efficace e Nepi, un esterno esplosivo ed atletico. Tre senesi che giocano con grande trasporto per i propri colori. A loro si aggiungono Simeoli, lungo atipico ed esperto, anche lui la scorsa stagione protagonista della promozione e Pucci, giocatore con ottime qualità offensive che sta dimostrandola di essere competitivo in serie B. I due playmaker sono Orsini e Gnecchi, due giocatori di talento, molto fisici per il ruolo. "Per noi - conclude Niccolai - è una partita importante, che vogliamo vincere. Perché sappiamo bene che il salto di qualità in classifica si ottiene vincendo in trasferta, quindi dobbiamo andare a Siena con la consapevolezza che i due punti in palio hanno lo stesso peso e valore di quelli ottenuti contro Omegna".

Omero Cambi
Share on Google Plus

About Redazione Sport

This is a short description in the author block about the author. You edit it by entering text in the "Biographical Info" field in the user admin panel.
    Blogger Comment
    Facebook Comment

0 commenti:

Posta un commento