Golfo ad Alba per provare a decollare

La trasferta piemontese può essere la base di partenza per la scalata alla classifica 
Il Basket Golfo è pronto per la trasferta di Alba, dove un anno fa vinse in modo molto netto. Col recupero di Fratto, la squadra è al completo e coach Andreazza ha potuto in settimana lavorare al meglio per preparare questa importante partita. Seguendo gli allenamenti si è potuta vedere chiaramente la crescita di condizione di tutto il gruppo, anche di coloro che erano partiti un po’ a rilento in questo inizio di stagione. Questo ovviamente non dà la certezza di vincere, perché anche Alba sicuramente avrà preparato bene il match, oggi anche nella serie B non esiste più approssimazione, la maggior parte delle squadre son preparate come quelle professionistiche, si studiano gli avversari, si analizzano i dati, si prova e riprova gli schemi, insomma nulla è lasciato al caso. La differenza la possono fare il valore tecnico dei giocatori, la compattezza di squadra o, come si usa chiamarla, l’amalgama, l’alchimia giusta, ma un peso enorme hanno le motivazioni, l’ambizione, la voglia di raggiungere un traguardo. E’ giusto non fare tabelle di marcia, è giusto non sbandierare gli obiettivi, ma dentro il gruppo, dentro ognuno dei giocatori ci deve essere la voglia di raggiungere un traguardo. Il Golfo è stato indicato da molti tecnici e sportivi, come una delle squadre di fascia medio alta, Alba nonostante abbia costruito, anche secondo il parere di colui che scrive, una buona squadra, punta ad una salvezza più tranquilla rispetto a quella del campionato passato, Piombino deve puntare in alto e se i giocatori ci credono devono farlo vedere. Vincere ad Alba potrebbe creare i presupposti per raggiungere e consolidare posizioni di alta classifica, visto che dopo questa partita, il Golfo avrà di qui alla fine del girone di andata quattro gare in casa e due in trasferta. Dal punto di vista tattico, due squadre speculari, due squadre forti fisicamente, che fanno del gioco in area il loro punto di forza. Piombino però in questo campionato ha dimostrato anche di avere buone carte nelle soluzioni dalla distanza, arma non usata moltissimo, ma con ottima qualità, come dimostra il 37% di squadra, questa è un opzione che può costringere la difesa albese ad aprirsi, concedendo più liberta anche sotto canestro. Lo spauracchio in casa piemontese è sicuramente D’Agnello, che sfiderà Persico in un derby tutto livornese, ma anche giocatori che già in passato ci hanno fatto male, come Terenzi, giocatore che pur tirando male in questa stagione, ha un potenziale notevole e in una gara potrebbe fare la differenza e poi attenzione ai tanti buoni giovani con qualità e voglia di emergere. La parola al campo, ore 18.00, arbitrano Nonna Donato di Milano e Fusari Roberto di Pavia.

www.basketgolfopiombino.com
Share on Google Plus

About Redazione Sport

This is a short description in the author block about the author. You edit it by entering text in the "Biographical Info" field in the user admin panel.
    Blogger Comment
    Facebook Comment

0 commenti:

Posta un commento