I giocatori della ON Sharing Mens Sana tra i banchi della Cecco Angiolieri

La ON Sharing Mens Sana Siena entra in classe. Domani, giovedì 22 novembre, i giocatori biancoverdi saranno all'Istituto Cecco Angiolieri per un incontro con i ragazzi delle prime, seconde e terze classi della secondaria di primo grado che si svolgerà all'interno della palestra scolastica. L'appuntamento è dalle 11:00 alle 13:00 e nell'occasione sarà presentato ai ragazzi e ai docenti il progetto Msb@school che la Società ha avviato quest'anno per coinvolgere le scuole senesi e far conoscere la realtà del basket a 360°. L'attività con gli istituti cittadini, che sarà portata avanti dallo staff della ON Sharing Mens Sana nel corso dell'anno scolastico, si suddividerà in tre aree specifiche. Una è quella ludico-motoria, attraverso la quale gli studenti avranno la possibilità di apprendere alcuni fondamentali tecnici del gioco della pallacanestro; la seconda è quella formativa, che permetterà agli alunni di entrare in contatto con tutto ciò che ruota attorno ad una società sportiva professionistica; la terza vedrà gli studenti e la loro creatività protagonisti attraverso i progetti “Baskrivendo” e “Photonico”. Nello specifico agli alunni sarà chiesto di partecipare ai match casalinghi della ON Sharing Mens Sana e, sulla base delle loro valutazioni, di esprimere sotto forma di tema, poesia o altro testo scritto il loro punto di vista. Gli elaborati prodotti saranno poi valutati da una giuria composta da giocatori e staff della Società biancoverde. Agli alunni, nell'ambito del progetto “Photonico”, sarà chiesto anche di dare sfogo alla propria vena artistica immortalando con lo smartphone il momento più significativo del match: anche in questo caso gli scatti prodotti saranno valutati dalla giuria mensanina.

Mens Sana Basket 1871
Share on Google Plus

About Redazione Sport

This is a short description in the author block about the author. You edit it by entering text in the "Biographical Info" field in the user admin panel.
    Blogger Comment
    Facebook Comment

0 commenti:

Posta un commento