INEOS espugna il difficile campo della Ies e resta primatista imbattuto in solitudine

IES SPORT PISA 62
INEOS ROSIGNANO 67
Parziali : 19-16; 18-13; 13-19; 12-19
Hanno arbitrato i Sig. Bianchi di Livorno e Uldanck di Pisa.
Entusiasmante vittoria del Sei Rose Basket Rosignano nel turno numero 4 di andata del girone D del campionato di Promozione. La compagine solvayna ha espugnato l’ostico terreno del Palasport di Via degli Atleti superando a domicilio la Ies Sport Pisa, in quella che ogni anno si presenta ormai da diverse stagioni come la sfida più attesa tra due formazioni che fin dalle “finals 2016” danno vita a vere e proprie battaglie tattiche e fisiche quando si incontrano sul parquet. E di battaglia vera e propria si è trattato anche in questo match che i pisani, reduci da un momento non particolarmente brillante hanno invece giocato sui loro massimi livelli costringendo il Sei Rose a spremere ogni minima risorsa per potersi accaparrare l’intera posta in palio. La Ies, molto concentrata e sicura di se, esce molto bene dai blocchi di partenza al contrario di un Sei Rose non brillantissimo soprattutto nella propria metà campo dove subisce quasi 20 punti nel primo quarto: 19-16 il parziale. Nella seconda frazione il trend non cambia: difesa molle nell’ 1 contro 1, aiuti e rotazioni che arrivano in ritardo e il taglia-fuori che non funziona. Risultato: quasi 40 punti subiti in due quarti (37-29 all’intervallo), dati che fanno infuriare coach Montagnani che striglia a dovere i suoi durante la pausa. Dagli spogliatoi torna un Sei Rose decisamente diverso, più intenso in difesa e determinato in attacco. La terza frazione si apre con un parziale di 0-11 per gli ospiti che al 33’ sono avanti 37-40. La Ies reagisce portando la gara su uno scenario di totale equilibrio per l’intera durata del terzo tempo. Con il passare dei minuti cresce l’intensità difensiva della difesa Sei Rose che si appoggia ad un Gianluca Casella autentico leader in campo, dominante nelle battaglie sotto-canestro supportato dal volitivo Matteo Checchi e dagli esterni, primo tra tutti Andrea Caccia. Sull’altro fronte Raugi trova una “triple” di capitale importanza che a 2’ consente al Sei Rose di non far scappare una Ies che può contare su 2 falli antisportivi a favore discutibilmente fischiati dalla coppia arbitrale. Le due squadre si presentano all’ultimo giro di lancetta spalla a spalla ma nella bagarre finale il Sei Rose trova una precisione scientifica dalla lunetta siglando un 6/6 ( 4/4 Spadaccini e 2/2 Scammacca ) che vanifica i sogni della squadra locale e consente al Sei Rose di mantenere l’imbattibilità e proseguire la propria corsa in testa alla classifica in totale solitudine. La prossima sfida vedrà il Sei Rose tornare sul proprio parquet Domenica 11 Novembre alle ore 18 dove alla Tensostruttura Rudy Luperini arriverà il Volterra per un'altra sfida emozionante di questa grande stagione di basket. 
TABELLINO : Spadaccini 21, Campana, Caccia 4, Marabotti, Checchi 13, Scammacca 8, Raugi 10, La Placa, Casella 7, Venni 4, Cavasin, Golfarini. All. Montagnani Ass. Dari

U.S.Basket Sei Rose Rosignano
Share on Google Plus

About Redazione Sport

This is a short description in the author block about the author. You edit it by entering text in the "Biographical Info" field in the user admin panel.
    Blogger Comment
    Facebook Comment

0 commenti:

Posta un commento