ON Sharing Mens Sana doma la Axpo Legnano: 87-72

La ON Sharing Mens Sana Siena concede il bis e dopo il successo interno contro Treviglio della settimana scorsa supera al PalaEstra anche la Axpo Legnano con il punteggio finale di 87-72 e si porta a quota 9 punti in classifica. Nel match, valido per la nona giornata di andata del campionato di serie A2 OldWildWest, primo quarto tutto di marca biancoverde a suon di triple (6/8), l'ultima sulla sirena di Radonjic per il +7. Nella seconda frazione la ON Sharing allunga ancora tenendo Legnano a soli 12 punti segnati e nel terzo parziale rosicchia altre due lunghezze alla Axpo per il +14. I biancoverdi controllano la partita anche nell'ultimo quarto e portano a casa i due punti. Al match hanno assistito anche un centinaio degli studenti dell'Istituto Cecco Angiolieri che giovedì scorso ha ospitato la prima tappa del progetto msb@school. Gli alunni, accompagnati dal prof. Andrea Sguerri, oltre a tifare Mens Sana hanno scattato foto per il progetto “Photonico” e nei prossimi giorni metteranno nero su bianco le emozioni del match per l'iniziativa “Baskrivendo”. Alla pausa lunga, inoltre, la Società biancoverde ha omaggiato gli atleti del Costone Baskin che il 28 ottobre ha conquistato a Bassano del Grappa l’Europe Cup e che sono arrivati al PalaEstra con la coppa conquistata. I biancoverdi, che domani usufruiranno di un giorni di riposo, torneranno a faticare sul parquet martedì anche se la settimana prossima saranno costretti a una sosta “forzata”. Il match di domenica 2 dicembre in casa della Edilnol Biella è stato infatti posticipato a mercoledì 12 dicembre alle ore 20:30 per gli impegni con le rispettive nazionali di Carlos Morais e del biellese Carle Wheatle.
LA PARTITA
Ai nastri di partenza per Legnano Raffa, Bortolani, Serpilli, London e Bozzetto. L’ON Sharing risponde con Marino, Morais, Ranuzzi, Pacher e Poletti. È degli ospiti il primo canestro del match con Raffa dalla media. Si scaldano i padroni di casa, con un break di 8-0, grazie alle bombe di Marino e Poletti e la schiacciata in contropiede di Morais. Bortolani accorcia da sotto, ma con la tripla di Morais i biancoverdi provano la fuga sul 11-4 dopo 4’. Controbreak ospite di 6-0, grazie a due punti di London e quattro di Raffa (11-10 al 5’). Festival delle triple: prima Lupusor, poi Bortolani e ancora Lupusor. Con i liberi di Sanguinetti punteggio sul 19-13 dopo 7’. London è preciso dalla lunetta e Ranuzzi segna in lay up. Raffa spara da tre il 21-18 all’8’. Pacher capitalizza due tiri liberi, ma Bianchi spara la tripla del -2 Legnano. Due magie di Radonjic (prima da rimbalzo d’attacco e poi con la tripla allo scadere) chiudono il primo quarto sul 28-21 per i biancoverdi. Una grande schiacciata di Pacher inaugura la seconda frazione. Raffa segna da sotto e Poletti fa la voce grossa spalle a canestro. 5-0 ospite con la bomba di Bortolani e due punti di Ferri in contropiede. Tre canestri dai 6.75 in successione: Sanguinetti, Raffa e ancora Sanguinetti (38-31 al 17’). Un parziale di 5-0 della ON Sharing (lay up di Sanguinetti e tripla di Lupusor) regala il massimo vantaggio (43-31 al 18’). Bortolani riporta Legnano a -10, ma Morais arma la mano da tre e chiude metà partita sul 46-33 per i padroni di casa. Nel terzo quarto Bozzetto segna da sotto, ma la ON Sharing piazza subito un break di 7-0 (cinque punti di Poletti e due di Ranuzzi). Con la tripla Bortolani è 53-38 al 23’. Pacher e Morais per un altro allungo biancoverde (+19). Raffa e una schiacciata di London rispondono con un 4-0 Legnano. Triple a volontà: Radonjic, London e poi Sanguinetti sparano dalla lunga distanza. Gli ospiti provano a riavvicinarsi con un 6-0 targato Bozzetto, Barra e Ferri (63-51 al 29’). Sanguinetti alza un bell’arcobaleno dai due metri, Barra risponde con due liberi a segno. L’ultimo canestro del quarto è di Cepic, che entra a referto con un tiro dall’area pitturata (67-53). Ultimi 10’ che si aprono con un tiro da sotto di Poletti e una bomba di Bortolani. Pacher schiaccia il 71-56 al 33’. Barra segna da due, ma Morais ne piazza due consecutive dalla lunga distanza (+19). Barra non molla e accorcia con una tripla. Si viaggia a lungo su uno scarto di 16 lunghezze a favore della ON Sharing: muovono il tabellino Ferri e Pacher; poi Bianchi e Ranuzzi. Bortolani è l’ultimo a darsi per vinto e con sette punti consecutivi avvicina Legnano al -9, quando resta un minuto da giocare. Tre liberi di capitan Marino spengono le speranze ospiti a 32’’ dal termine. Si arriva così alla sirena finale, dopo un tiro libero di Del Debbio e due di Lupusor. I biancoverdi si aggiudicano il match con il punteggio di 87-72.
ON SHARING MENS SANA SIENA-AXPO LEGNANO 87-72 (28-21, 46-33, 67-53)
ON SHARING MENS SANA SIENA: Poletti 12, Pacher 9, Monnecchi, Morais 17, Lupusor 11, Marino 6, Radonjic 8, Ranuzzi 6, Del Debbio 1, Cepic 2, Ceccarelli, Sanguinetti 15. All. Moretti
AXPO LEGNANO: Raffa 26, Bianchi 5, Ferri 5, London 9, Bortolani 23, Coraini, Bozzetto 4, Berra, Corti, Serpilli. All. Mazzetti
ARBITRI: Pierantozzi, Nuara, Gonella.
TIRI LIBERI: Siena 13/14, Legnano 7/9.
TIRI DA DUE: Siena 13/28, Legnano 16/35.
TIRI DA TRE: Siena 16/27, Legnano 11/29.
RIMBALZI: Siena 33 (29/4), Legnano 31 (23/8).
SPETTATORI: 1833.

Mens Sana Basket 1871
Share on Google Plus

About Redazione Sport

This is a short description in the author block about the author. You edit it by entering text in the "Biographical Info" field in the user admin panel.
    Blogger Comment
    Facebook Comment

0 commenti:

Posta un commento