Per la Scotti match proibitivo a Ragusa

L'Use Rosa gioca in Sicilia, contro la squadra che negli ultimi anni ha perso ben tre finali. Coach Cioni: "Squadra fisicamente molto forte con americane di grande livello ed un gruppo di italiane molto compatto. Non abbiamo niente da perdere, ce la giocheremo"

Dopo la sosta, la corsa salvezza della Scotti riparte dal sud della Sicilia. Domenica alle 19, la squadra di coach Cioni sarà infatti di scena a Ragusa, sul campo di una squadra che negli ultimi anni è stata fra le grandi protagoniste della massima serie. Un match sulla carta proibitivo, ma che comunque le biancorosse affrontano con la massima concentrazione e, soprattutto, senza alcun tipo di pressione. . La Passalacqua, squadra femminile della polisportiva Virtus Eirene della splendida città di Ragusa (bellissima Ibla, la città vecchia), è una delle squadre più quotate della categoria avendo disputato per ben tre volte la finalissima. E' in serie A1 dalla stagione 2012/2013, anno in cui perse la prima finale scudetto contro Schio, cosa che accadde poi anche l'anno seguente con annesso il ko, sempre contro le venete, nella finale di Coppa Italia. Nel 2015/2016 arriva in semifinale e vince la Coppa Italia e nei due anni successivi è protagonista anche in Europa con due ottavi di finale in Euro Cup. Nel passato campionato ecco un'altra finale ed una nuova sconfitta a gara 5 sempre contro la bestia nera Schio. Attualmente è allenata da coach Gianni Recupido ed in classifica ha 6 punti frutto di tre vittorie ed altrettante sconfitte. Servirà una Scotti senza timori reverenziali come quella vista con Napoli in casa, non resta che provarci. 

Share on Google Plus

About Redazione Sport

This is a short description in the author block about the author. You edit it by entering text in the "Biographical Info" field in the user admin panel.
    Blogger Comment
    Facebook Comment

0 commenti:

Posta un commento