Prima vittoria in trasferta per i Dukes

A distanza di 7 giorni arriva anche la prima vittoria in trasferta e questa volta ne fa le spese la Sales Firenze. Alla Palestra Kassel va in scena una gara faticosa da tutti i punti di vista sia fisico che mentale. Nessuna delle due compagni accenna alla fuga per tutti i 40 minuti lasciando il risultato sempre in bilico. Di 5 punti infatti è il massimo vantaggio che ognuna matura nel corso della gara nei confronti dell’altra. La Dukes mette avanti la testa addirittura a metà del secondo quarto per pochi secondi, poi dobbiamo attendere l’inizio del quarto finale per ritrovarla ancora avanti. Oggi il parquet rinnovato di questa palestra risulta particolarmente insidioso e scivoloso col passare del tempo per un’umidità fastidiosa che spesso tradisce i giocatori anche più esperti. Il quintetto iniziale della Dukes vede all’esordio dal primo minuto Mazzini (2000) che fa la sua parte soprattutto in difesa con l’efficacia del suo reattivo dinamismo. Torna dall’inizio anche Monsignori che stampa una prestazione maiuscola sacrificata dai 5 falli a 3 dalla fine. 9 Rimbalzi per lui e 2 punti (i primi) ma una solidità degna dei vecchi tempi. Nel ruolo di centro oggi si alternano anche capitan Gaggiottini e il rientrante Santi che danno il loro contributo contro avversari molto più alti. A dare respiro a Spillantini, poco prima del riposo lungo, ci pensa Casini (2001) che trova anche un punto dalla lunetta e che corona un periodo sensazionale (22 punti il giorno prima con Under 18) per lui e per tutto il movimento giovanile Dukes. Nocentini conferma il suo stato di grazia con una prestazione di altissimo livello soprattutto a rimbalzo (3A+ 6D). 31 minuti di tantissima sostanza. Spillantini si batte come sempre e alla fine porterà alla causa 16 punti e 7 assist, 37 minuti di pura forza e intelligenza anche quando nel terreno scivoloso a rischiato di farsi male davvero. Butini e un redivivo Tricca firmano una prestazione pressoché perfetta con 28 punti, 9 rimbalzi e 4 triple il primo e 18 punti con 3 triple il secondo. Butini non si doma neanche con l’anagrafe e Tricca, dopo un banale errore iniziale, non sbaglia più niente prendendosi le responsabilità del tiro in momenti cruciali della partita come un leader sa fare. La sensazione sulla partita di oggi è aver acquisito consapevolezza dei propri mezzi, sotto la guida sicuramente molto stimolante di Mameli e precisa e attenta di Lucifero e Antonelli. Il gioco visto oggi dimostra la crescita e l’evoluzione che i ragazzi stanno vivendo, lasciando intravedere obbiettivi molto ambiziosi. Il pubblico al seguito è sempre numeroso e caloroso, ulteriore pedina per la buona riuscita dei risultati. Sabato 10 novembre si replica in casa alle 20.00 contro Montevarchi.
SALES – DUKES 66-69 (14-12) (31-27) (48-43)
MAZZINI 2, SPILLANTINI 16, NOCENTINI 2, GAGGIOTTINI, MONSIGNORI 2, CASINI 1, TRICCA 18, BUTINI 28, SANTI, CHIASSERINI

Dukes Basket Sansepolcro
Share on Google Plus

About Redazione Sport

This is a short description in the author block about the author. You edit it by entering text in the "Biographical Info" field in the user admin panel.
    Blogger Comment
    Facebook Comment

0 commenti:

Posta un commento