Serie C Gold: Bama corsaro a Livorno, finisce 43 a 64

LIBERTAS LIBURNIA LIVORNO 43
BAMA ALTOPASCIO 64
(18-21; 25-31; 32-43; 43-64)
Arbitri: Zanzarella e Mariotti
LIVORNO: Lombardi 11, Riccio 8, Dulovic 12, Viacava 2, Armillei 6, Bernardini 2, Ferretti, Granchi 2, Bianchi, Sacchelli, Tasca. All. Martini
BAMA: Lombardi 2, Orsini 10, De Falco 7, Meucci 10, Cappa 10, Poggetti, Pantosti 12, Canciello, Bonari, Poggetti, Baroncelli 13. All. Novelli
Un giorno i giocatori del Bama racconteranno ai propri nipoti di aver vinto un match di basket a Livorno tirando col 4% da 3 punti (1 su 22) e perdendo 14 palloni. Succede anche questo, quando l'avversario invece va a segno dall'arco col 7% (2 su 27) e col 26% da due punti. Forse la chiave di questa vittoria, al termine di un match che chi lo definisse bello sarebbe incriminato per falsa testimonianza, sta proprio qui. Il Bama ha tirato col 40% da due punti, percentuale figlia delle molte palle recuperate nella ripresa e della mano fatata di De Falco (8 assist e 14 rimbalzi) che ha inviato palloni ai compagni nella ripresa con su scritto "fai canestro".Lo strano del basket é che la prima frazione vede difese allegrotte e attacchi prolifici con gioco spumeggiante e mani quantomeno tiepide da ambo le parti. 18-21 al primo fischio con De Falco che segna l'unica tripla della gara rosablu. Secondo periodo francamente inguardabile. 10 a 7 il parziale del tempino per Cappa & co., in mezzo ad un mare, anzi un oceano, di errori sia al tiro, sia nelle letture che nei passaggi. 25-31 all'intervallo e ripresa dove i labronici faticano non poco a trovare il bandolo della matassa di una zona match-up messa in campo da Novelli. Pantosti, ottimo al rientro con percorso netto con 4 su 4 da 2 punti e 4 su 4 ai liberi, sgomma in contropiede mentre De Falco innesca Meucci e Orsini.30-37 che poi diventa 30-39 e 32-43 sulla terza sirena con due jump di Meucci. Ultimi 10 giri di lancette ed i giovani di coach Martini non riescono a trovare la via del canestro per molti minuti. Il Bama pian piano allunga e la gara é già decisa a 5'38" dal termine (37-54). Finale di gara e garbage time allegato, con la voglia di doccia a farla da padrona. Due punti opachi ma comunque due punti che valgono lo stesso. Ovvio che ci voglia una bella lucidata in vista della Pielle Livorno domenica prossima.

Share on Google Plus

About Redazione Sport

This is a short description in the author block about the author. You edit it by entering text in the "Biographical Info" field in the user admin panel.
    Blogger Comment
    Facebook Comment

0 commenti:

Posta un commento