Vittoria pesante per Ghezzano

Promozione maschile (19/11/2018)
GMV BASKET – NUOVA LONDI ACLI STAGNO 68-60 (12-17 ; 17-8 ; 21-20 ; 13-15)
GMV Basket: Balestrieri 13, Suin 18, Nesti 10, Curci, Bagheri 9, Colle 8, Spagnesi n.e., Santoro 2, Granieri 4, Traversa 2, Farnesi 3, Campaniolo, All. Piazza Cinzia
21/42 da 2 – 4/15 da 3 – 14/27 TL
Nuova Londi ACLI Stagno: Lorenzetti, Bonistalli 6, Maltinti 9, Pistolesi 2, Imborgia 2, Grassi, Fava 23, Galati, Cambursano 2, Montauti 4, Gozzi 12, All. Puntoni Francesco
19/40 da 2 – 4/20 da 3 – 10/18 TL
Arbitri: De Filippis Carlo di isa e Lavino Francesco di Cascina (PI)
Sempre orfani di Bolelli che si sta riprendendo da un leggero infortunio e di Vongher ai box per un risentimento muscolare dopo l’ultima fatica a Livorno, i bianco/verdi scendono sul parquet di casa con Balestrieri in regia, Suin e Nesti esterni e Granieri e Farnesi a presidiare l’area. Gara complicata da subito, contro una compagine avversaria con diversi talenti, primo fra tutti Fava con 23 punti, ma soprattutto molto tosta nei contrasti e sotto i tabelloni, i ragazzi di Piazza ci mettono un quarto per registrare attacco e difesa dimostrandosi bravi però a non far scappare gli avversari chiudendo il quarto a – 5. La gara prosegue sulla falsa riga anche per i tempini successivi senza che nessuno dei contendenti riesca a prendere un margine che gli assicuri la vittoria finale; si gioca con estremo agonismo sia in attacco che in difesa e gli arbitri hanno il loro bel daffare a tenere la partita sui binari di una sostanziale correttezza, i 38 falli fischiati e i 45 tiri liberi totali ne sono la dimostrazione lampante. Come sempre succede la squadra che mantiene lucidità e concretezza riesce ad avere la meglio: sulla spinta dei contropiedi di Suin, la bomba di Nesti ma soprattutto la determinazione di Bagheri che, chiamato dalla panchina, finalizza tre ottime percussioni nell’area avversaria, nell’ultimo quarto la GMV prende un vantaggio di 10 lunghezza a 3 minuti dal fischio finale riuscendo a contenere il ritorno degli avversari chiudendo la gara con una meritata vittoria. Vittoria pesantissima contro un avversario di assoluto valore; note negative ancora troppe palle perse e una brutta serata dalla lunetta ma molte di più quelle positive: la solidità dimostrata contro avversari nettamente più fisici, la concentrazione nei momenti topici e la ormai certificata sicurezza della “panchina lunga” danno la consapevolezza di poter gareggiare con qualsiasi squadra in un campionato sempre più equilibrato.

Share on Google Plus

About Redazione Sport

This is a short description in the author block about the author. You edit it by entering text in the "Biographical Info" field in the user admin panel.
    Blogger Comment
    Facebook Comment

0 commenti:

Posta un commento