Al PalaTagliate arriva l’Umana Reyer capolista

Servirà una Gesam Gas & Luce ai limiti della perfezione per provare a strappare i due punti ad un Umana Reyer Venezia che si presenta al PalaTagliate da capolista imbattuta. La squadra di Liberalotto è ad oggi la più accredita alla vittoria finale forte di un roster migliorato per qualità ed esperienza dall’arrivo dell’ex orange Jolene Anderson e da una rotazione a 4 straniere che testimonia quanto Venezia abbia fatto le cose in grande in questa stagione. Passata la delusione per aver mancato la qualificazione in Eurolega le lagunari hanno messo anima e corpo in campionato facendo un sol boccone delle squadre fin qui affrontate. L’ultima in ordine di tempo la Treofan Battipaglia surclassata sul parquet amico 48-82, ma prima delle campane a subire la legge di Venezia erano state Broni (-22 all’opening day), Ragusa in casa propria, Torino (-45), Napoli (-7), Schio al PalaRomare e Vigarano, l’unica formazione di media classifica a riuscire a competere con le orogranata (72-66 il finale). Le venete paiono giocare ad un altro livello in questo inizio di stagione, non è un caso se Carangelo e compagne hanno il migliore attacco (77,6 punti a partita), sono la squadra che serve più assist (21,4) e con la migliore valutazione complessiva del torneo (93,9). Proprio il bilanciamento in attacco e la capacità di produrre punti con tante giocatrici è la grande arma in più delle venete, sono ben 4 in doppia cifra di media, Bestagno (10,1), Anderson (13), Gulich (12,9) e Steinberga (16,5). L’altro punto di forza è rappresentato dalle rotazioni, amplissime come ama Liberalotto, nessuna delle giocatrici gioca più di 30 minuti a partita e ben 9 atlete giocano almeno 15 minuti a gara. Ultimo fattore da considerare: la grande fisicità dell’Umana Reyer, solo Carangelo e Anderson sono più basse di 180 cm, ma a dispetto dei 173 cm l’americana conquista 6,2 rimbalzi a partita (migliore tra le guardie del campionato). Impressionano i 196 cm di Gulich ma nei propri ruoli tutte le giocatrici venete sono di grande stazza, da Gorini a De Pretto, da Steinberga a Kacerik. A presentare la gara il vice-coach biancorosso, Michele Staccini “Il calendario ci mette di fronte ad un altro impegno proibitivo, dopo la trasferta di Schio. Affrontiamo la squadra prima in classifica e ancora imbattuta; sarà importante confermare la buona prestazione difensiva di domenica scorsa cercando di concretizzare di più in contropiede e di giocare in modo più preciso in attacco contro un’altra formazione che ha grande taglia fisica e la miglior difesa del campionato.” Palla a due fissata alle ore 19.00 di domenica 2 dicembre.

Share on Google Plus

About Redazione Sport

This is a short description in the author block about the author. You edit it by entering text in the "Biographical Info" field in the user admin panel.
    Blogger Comment
    Facebook Comment

0 commenti:

Posta un commento