Basket Golfo, il più grande spettacolo dopo il Big Ben “siamo noi !!!”

Partita perfetta degli uomini di coach Andreazza, in una cornice di pubblico meravigliosa 
La partita finisce con i tifosi della Marea Gialloblu che, a bordo campo, parafrasando la canzone del grande Rino Gaetano, cantano “ma il cielo è gialloblu”. La festa è grande i bambini degli asili piombinesi invadono il campo per portare i loro doni ai giocatori del Piombino, seguiti a ruota dai tifosi in un abbraccio che coinvolge tutti, auguri a tutti e sotto l’albero i ragazzi di coach Andreazza si regalano e regalano ai tifosi, una splendida vittoria su Varese per 85 a 58 ed il terzo posto in classifica. Partita condotta quasi sempre dai gialloblu, che come con San Miniato si fanno un po’ sorprendere nei primissimi minuti dalle bombe di Ferrarese e dai canestri di Rosignoli, ma poi aggiustano la difesa e per gli uomini di coach Vescovi è notte fonda. Il basket Golfo non concede più tiri puliti dal perimetro, piedi veloci dei marcatori piombinesi, abili a passare sopra i blocchi, o molto puntuali nei cambi. Varese che era una delle migliori squadre nel tiro dalla distanza, tirerà solo 20 volte contro le 27 abituali e realizzerà solo un misero 25%, contro il precedente 36%. Varese è costretta così a cercare le giocate da sotto, che proprio non sono il suo forte e contro una squadra più forte sul piano fisico, pagano realizzando solo un bassissimo 35% da due. Insomma al terzo miglior attacco del girone, Piombino concede solo 58 punti, quasi 20 in meno della sua media. Come dicono molti coach, da una grande difesa nasce sempre un buon attacco e Piombino stasera lo dimostra, brillando anche in fase offensiva, 85 punti segnati, col 63% da due, col 42% da tre ed il 94% ai liberi, con 6 uomini in doppia cifra, Fratto con 11 punti (6 su 7 da due) e 9 rimbalzi, decisivo nell’allungo iniziale , Procacci che invece dopo aver sbagliato qualche tiro di troppo in partenza, fa canestro in ogni modo, chiude da top scorer con 17 punti (2 su 3 da tre) e distribuisce anche 5 assist, Capitan Iardella ne segna 14 con 3 su 6 da tre, Mazzantini che giocherà poco, perché presto gravato di falli, ne fa 10, non commettendo quasi nessun errore, 10 anche per Persico, che fa 4 su 5 da due e raccatta anche 9 rimbalzi e 10 anche per Pedroni. Da segnalare anche il 2 su 2 del giovane Yuri Bazzano, che ben rimpiazza Mazzantini, quando c’è bisogno. La cronaca dice di un Varese ancora senza Mercante, coach Andreazza non può disporre di Riva, fermo per una fastidiosa tallonite. Piombino col classico starting five, Varese con Ferrarese, Passerini, Ivanaj, Planezio e Rosignoli. Nei primi minuti Varese riesce a mettere più volte la testa avanti, ma Piombino rimane sempre a distanza aggancio il sorpasso arriva con una schiacciata di Persico e nel finale il canestro di Bianchi (nella foto), fissa il più 3, sul 18 a 15. In avvio di secondo quarto i canestri di Fratto e la prima bomba di Bazzano aprono il divario, più 11. Le ultime due bombe del match a segno per Ferrarese (15 punti), riportano i lombardi a meno 6, il mancino ex Milano sarà insieme a Planezio (18 punti) il migliore dei suoi, ma Piombino chiude il quarto sul più 9, 34 a 25. Il Golfo dal terzo quarto controlla agevolmente il match, la seconda bomba di Bazzano dà il più 14 a metà parziale, colpiscono dalla distanza anche Iardella e Procacci e si va all’ultimo riposo sul più 12, 56 a 44. Ma stavolta, ai varesini la rimonta non riuscirà, dopo il meno 10 segnato da Planezio dopo 5’ e 52’’ dal termine, Varese affonda, con i canestri di Iardella e Procacci, Piombino va sul più 21 a 3’ e 36 ‘’ dal termine, partita finita e nella partita perfetta entra anche la preghiera di Pedroni da metà campo allo scadere per il più 27 finale. In quello che sembra il campionato più pazzo degli ultimi anni, con San Miniato che perde netto in casa con Alba, Vigevano che vince dopo due supplementari a Domodossola, Oleggio che vince a Cecina, la solidità casalinga di Piombino può essere una buona base per ottimi risultati, se riuscirà a fare anche qualche impresa in trasferta e alla prossima è di nuovo un impegno durissimo e grande occasione, con la Sangiorgese, che segue Piombino di due punti. Ora Buon Natale a tutti

Solbat Basket Golfo Piombino - Coelsanus Robur et Fides Varese 85-58 (18-15, 16-10, 22-19, 29-14)
Solbat Basket Golfo Piombino: Alessandro Procacci 17 (4/8, 2/3), Alessio Iardella 14 (1/1, 3/6), Francesco Fratto 13 (6/8, 0/2), Edoardo Persico 10 (4/5, 0/0), Edoardo Pedroni 10 (1/3, 2/6), Saverio Mazzantini 10 (2/3, 1/1), Yuri Bazzano 6 (0/0, 2/2), Camillo Bianchi 5 (1/3, 0/4), Alessandro Riva 0 (0/0, 0/0), Tommaso Mezzacapo 0 (0/0, 0/0), Tommaso Molteni 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 17 / 18 - Rimbalzi: 30 5 + 25 (Francesco Fratto, Edoardo Persico 9) - Assist: 10 (Alessandro Procacci 5)
Coelsanus Robur et Fides Varese: Marco Planezio 18 (6/14, 1/4), Simone Ferrarese 15 (2/8, 3/8), Davide Rosignoli 9 (4/9, 0/0), Nicola Ivanaj 9 (3/6, 1/4), Federico Passerini 4 (1/8, 0/4), Matteo Maruca 2 (0/2, 0/0), Sophony Assui1 (0/0, 0/0), Riccardo Caruso 0 (0/0, 0/0), Giovanni Dal ben 0 (0/0, 0/0), Andrea Calzavara 0 (0/0, 0/0), Giorgio Trentini 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 11 / 15 - Rimbalzi: 32 16 + 16 (Davide Rosignoli 10) - Assist: 5 (Simone Ferrarese, Federico Passerini 2)

Share on Google Plus

About Redazione Sport

This is a short description in the author block about the author. You edit it by entering text in the "Biographical Info" field in the user admin panel.
    Blogger Comment
    Facebook Comment

0 commenti:

Posta un commento