Fiorentina domani in campo a San Marcellino contro Pavia

Niccolai: “Torniamo subito alla vittoria davanti ai nostri tifosi”
“Vogliamo tornare subito al successo e reagire alla sconfitta di Varese, dove al supplementare ci è sfuggita di mano una gara condotta per 40’. Vogliamo farlo davanti ai nostri tifosi contro una squadra ambiziosa e costruita per ottenere risultati importanti come Pavia”. Così Andrea Niccolai rilancia i suoi in vista della prossima gara, la sfida di domenica a San Marcellino contro Winterass Omnia Basket. “Pavia finora ha mostrato alti e bassi – commenta Niccolai -, ha vinto partite difficili e ha perso gare che sembravano abbordabili. Non hanno ancora trovato la giusta continuità di rendimento, ma è una squadra sulla carta di prima fascia e la classifica non rende merito alle loro potenzialità”. Una compagine che comunque può contare su elementi di alto livello e a cui, spiega ancora il coach, “è stato aggiunto Torgano, che l’anno scorso giocava a Omegna, un’aggiunta importante a un roster già di grande qualità”. Diversi i nomi importanti, “a partire dal capitano Di Bella, il playmaker, che vanta una carriera di altissimo livello, anche in nazionale, e che forse è il giocatore con il palmares più significativo della serie B dove incide molto grazie alle sue doti di penetratore e alla leadership che mette in campo. Poi Mascherpa, guardia, grande tiratore da tre punti, un giocatore che segna quasi 20 punti a partita. L’ala piccola è Benedusi, anche lui proveniente da Omegna e con esperienze in categoria superiore. Il centro titolare – aggiunge Niccolai - è Iannilli, pivot di peso e di grande fisicità, con i suoi 206 centimetri è davvero una presenza in area. Altro lungo di qualità è Spatti, che abbiamo incontrato l’anno scorso con Oleggio, molto dinamico e con un buon tiro da fuori. Buona anche la panchina, con giocatori competitivi come Manuelli, un play guardia in grado di giocare al pari dei titolari e Guaccio under di grande atletismo e personalità”. Sfida vera quindi, con l’obiettivo di difendere ancora una volta l’imbattibilità di San Marcellino, accanto ai tanti tifosi e alle Poche Presenze. “Una partita che dobbiamo affrontare con grande determinazione – conclude coach Niccolai - e quel pizzico di rabbia che ci portiamo dopo la partita di Varese”.

Omero Cambi
Share on Google Plus

About Redazione Sport

This is a short description in the author block about the author. You edit it by entering text in the "Biographical Info" field in the user admin panel.
    Blogger Comment
    Facebook Comment

0 commenti:

Posta un commento