Grandissima vittoria del Sei Rose che supera nettamente l’Acli Stagno

INEOS ROSIGNANO 70
ACLI STAGNO 51
Parziali: 17-16; 13-11; 22-11; 18-13
Arbitri: Pastorelli di San Vincenzo e Frattini di Caserta
Penultimo turno del girone di andata per la squadra di Promozione del Sei Rose Basket che riceve alla Tensostruttura Rudi Luperini di Rosignano la forte formazione livornese dell’Acli Stagno e vince perentoriamente con quasi 20 punti di scarto. Prestazione di grandissima intensità e carattere quella del Sei Rose in un match a tratti durissimo, molto spigoloso nel quale i giocatori non si sono certamente risparmiati. Inizio con il botto per i padroni di casa che segnano subito 3 triple (due con Scammacca e una con Casella) portandosi sul 9-3 al 3’ minuto. Stagno appare però fisicamente più reattiva soprattutto a rimbalzo d’attacco e si garantisce dei preziosi secondi tiri piazzando un contro parziale di 0-11 per il 9-14 del 6’. Il Sei Rose reagisce molto bene con lo stesso Casella, con La Placa, con Luca Oradini e riesce a mettere il naso avanti alla prima sirena: 17-16. All’inizio del secondo quarto ci sono attimi di paura per Campana, colpito alla testa in uno scontro a rimbalzo ma per fortuna il problema non è grave anche se il play viene prontamente sostituito. Checchi segna da tre punti, Oradini ne mette 4 di fila con un canestro più 2 tiri liberi e quando Eirik Marabotti segna la “triple” frontale del 26-16 al 6’30 la Tensostruttura esplode per il primo significativo break dell’incontro per il Sei Rose. Eccellente l’impatto dell’esterno classe ’98 anche a rimbalzo e in difesa. Il Sei Rose contiene in chiusura di secondo quarto il rientro degli ospiti e va al riposo con un vantaggio di 3 punti: 30-27. Inizia la ripresa e un Matteo Checchi devastante segna sia dal campo che dalla lunetta e quando la “triple” di Spadaccini al 24’ porta il Sei Rose sul 38-29 si ha la sensazione che la gara abbia preso una direzione ben precisa. La difesa biancazzurra concede pochissimo allo Stagno. Dall’altra parte Scammacca segna da tre punti mentre il solito Giuliano Raugi sale in cattedra segnando e dominando atleticamente a rimbalzo, ben supportato da un eccellente Casella. Alla sirena del 30’ il Sei Rose è avanti 52-38. Nell’ultimo quarto Stagno prova con il pressing a rientrare ma Isetto e La Placa gestiscono stupendamente i tempi dell’attacco del Sei Rose mentre sotto canestro i lunghi con il passare dei minuti disinnescano i forti pari-ruolo avversari nella lotta a rimbalzo. Il Sei Rose allunga fino a venti punti di vantaggio per il 70-51 finale regalando ai propri tifosi un'altra bellissima vittoria che la mantiene al primo posto della classifica. Il girone di andata per i “blues” si chiuderà Sabato 22 Dicembre alle ore 20,30 a Piombino prima di concedersi alla pausa natalizia.
TABELLINO: Spadaccini 4, Campana, Isetto 1, Marabotti 3, Oradini 7, Checchi 13, Scammacca 12, Raugi 17, La Placa 5, Casella 8, Venni, Golfarini. All. Montagnani. Ass. Dari

U.S.Basket Sei Rose Rosignano
Share on Google Plus

About Redazione Sport

This is a short description in the author block about the author. You edit it by entering text in the "Biographical Info" field in the user admin panel.
    Blogger Comment
    Facebook Comment

0 commenti:

Posta un commento