Il cuore rossoblù abbatte Empoli: 79-75

Il carattere e la voglia di vincere di Montecatini costruiscono un'altra impresa. Stavolta a farne le spese è la Use Empoli, superata dopo un supplementare da una squadra che non molla veramente mai. Una squadra che, come recita il nostro hashtag, ha un #cuorerossoblù grande così. Abbiamo così ottenuto la sesta vittoria stagionale, il terzo successo nelle ultime 4 partite. Ma non è stata una passeggiata per i ragazzi di coach Alberto Tonfoni, sempre privo di Giorgi e con Meini e Migliori a mezzo servizio. Trascinata da un Giarelli monumentale (28 punti con 13 rimbalzi e 12 falli subiti) la squadra ospite è rimasta sempre attaccata alla partita, nonostante Montecatini abbia provato più volte a staccarla. Una prima volta al 18’ (35-27), una seconda volta alla fine del terzo quarto (57-47): in entrambe le occasioni i rossoblù non sono riusciti a dare la spallata decisiva al match, mentre Empoli ha trovato i canestri dalla lunga di Giannini per tenere viva la gara. Dopo un lungo tira e molla, Empoli mette la testa avanti nel terzo quarto, e dopo la reazione termale, nell’ultima frazione si affida completamente a Giarelli per creare un finale thrilling. E’ proprio l’ala empolese, tra l’altro grande ex della sfida, a tenere in apprensione la difesa avversaria siglando il pareggio (60-60 al 36’) e facendo calare sul Palaterme la grande paura. Montecatini ha il merito di compattarsi e di affidarsi alla difesa, dato che in attacco le percentuali sono basse. Negli ultimi 3’ si segna col contagocce e gli arbitri si tengono nel fischio un paio di contatti, Migliori e Giannini fanno a gara per impattare, Moretti segna a 1’ dalla fine il canestro della speranza ma ancora Giarelli impatta e manda tutto ai supplementari, dove Montecatini cala i suoi assi. Migliori, dopo una gara incostante in fase offesiva, piazza due fendenti che fanno male agli avversari, ma il canestro che fa esplodere il Palaterme lo firma capitan Meini, a 2’ dalla fine, unico canestro dal campo di tutta la partita (74-68). Sembra fatta ma Giannini da tre punti rimanda il verdetto, e tocca ancora a Meini blindare la vittoria dalla lunetta, che due settimane prima non era stata amica. Stavolta il capitano rossoblù è freddo, sigla un 3\4 determinante e Montecatini può festeggiare una vittoria importante, una vittoria di carattere e caparbietà di una prestazione, a detta proprio di coach Tonfoni nel dopo gara “che non ci ha visto brillantissimi come negli ultimi tempi”.
MONTECATINI – Bolis 8, Meini 8, Galli 1, Zanini 4, Moretti 22, Cipriani 1, Maresca 13, Migliori 22, Ciervo, Mucci ne. All.: Tonfoni.
EMPOLI – Giannini 22, Sesoldi 3, Giarelli 28, Stefanini, Berti, Raffaelli 11, Botteghi 6, Landi ne, Corbinelli, Calugi ne, Perin 5, Antonini. All.: Bassi.
ARBITRI – Marzulli e Colombo.
PARZIALI: 20-15, 37-31, 55-47, 66-66.

Share on Google Plus

About Redazione Sport

This is a short description in the author block about the author. You edit it by entering text in the "Biographical Info" field in the user admin panel.
    Blogger Comment
    Facebook Comment

0 commenti:

Posta un commento