Non basta un grande secondo tempo: Pavia passa al Palaterme (78-85) .

La Winterass Pavia passa al Palaterme (78-85) e ci costringe alla quarta sconfitta stagionale, ributtandoci in piena zona playout e facendoci aprire gli occhi: la lotta salvezza sarà durissima fino alla trentesima giornata, guai parlare di altro. E’ un campionato dove c’è da lottare parecchio e dove ogni partita presenta un risultato fuori dai canoni, e può darsi anche che una squadra come Pavia invece di essere nei primi tre posti annaspi nella zona playout. E al Palaterme la squadra pavese dimostra come può risalire la classifica: con i canestri di Mascherpa, con la superiorità sotto canestro di Iannilli e Spatti e con la classe di Di Bella, determinante nel finale (con Torgano) per respingere l’assalto rossoblù. Dal canto loro, i ragazzi di coach Tonfoni non sembrano avere più l'energia e l'entusiasmo delle prime giornate, come si evince dall'approccio dei primi due quart: un approccio soporifero, che permette alla Winterass di prendere coraggio e fiducia. Il piano partita di Pavia prevede di dare la palla a Spatti e Iannilli, che capitalizzano con 12 punti nei primi 6 minuti. Montecatini fa fatica ad arginare i due lunghi avversari ma prova a mettersi in partita con Meini e Moretti, e dopo 10’ la gara è in equilibrio (18-20). Nella ripresa la Winterass estrae dal cilindro Mascherpa, che inizia a segnare da fuori con continuità, mentre Baldiraghi inizia ad attingere dalla sua sconfinata panchina per tenere alto il ritmo. Alla fine del secondo quarto la gara è in mano alla squadra ospite (35-42), che tira meglio e prende più rimbalzi. E soprattutto, tiene fuori partita Migliori, che non riesce a trovare spazi. La ripresa inizia col gaucho rossoblù che commette il terzo ed il quarto fallo (con tecnico), e come per magia la squadra termale cambia faccia. Maresca segna da fuori, Bolis devasta la difesa pavese in penetrazione e dopo il +10 firmato Mascherpa (50-40), Montecatini torna subito in partita con 5 punti di fila di Meini. Il Palaterme comprende il momento e incita in tutti i modi la squadra rossoblù, che resta attaccata alla partita (56-58 al 30’). L’ultimo quarto è una bagarre, dove Pavia trova un altro protagonista che esce dalla panchina: Torgano segna due triple taglia gambe, prende tre rimbalzi offensivi e toglie il fiato alle speranze di Montecatini, che nel momento più importante perde due palloni e sbaglia due canestri facili da sotto con Moretti. Di Bella dalla lunetta blinda la meritata vittoria di Pavia, Montecatini saluta il 2018, comunque un anno più che positivo per la società termale sotto tanti punti di vista, con una sconfitta contro una squadra sulla carta nettamente più forte.
MONTECATINI - Bolis 16, Meini 14, Zanini, Galli 7, Moretti 13, Cipriani 5, Maresca 16, Giorgi 4, Migliori 3, Ciervo ne, Mucci ne, Pellegrini ne. All.: Tonfoni
WINTERASS PAVIA – Torgano 10, Spatti 18, Benedusi 11, Mascherpa 20, Iannilli 9, Crespi, Manuelli 4, Di Bella 12, Fazioli 1, Guaccio ne, Visigalli ne. All.: Baldiraghi.
ARBITRI – Berger e Barra.
NOTE: Parziali 18-20, 35-42, 56-58. Tiri da due: Montecatini 22/49, Pavia 24/41. Tiri da tre: Montecatini 8/20, Pavia 6/18. Tiri liberi: Montecatini 10/20, Pavia 19/23. Rimbalzi: Montecatini 38, Pavia 39. Assist: Montecatini 12, Pavia 12. Perse-recuperate: Montecatini 12-13, Pavia 12-12.

Share on Google Plus

About Redazione Sport

This is a short description in the author block about the author. You edit it by entering text in the "Biographical Info" field in the user admin panel.
    Blogger Comment
    Facebook Comment

0 commenti:

Posta un commento