All Food Fiorentina stasera in campo alle 18 a San Miniato

Niccolai: “Gara di livello playoff, per vincere servirà una prova perfetta”
Fiorentina in campo stasera alle 18 contro Blukart San Miniato, in un'altra difficile trasferta a pochi giorni dalla gara di Omegna di mercoledì. “Giochiamo in trasferta contro una squadra che come noi è seconda in classifica, e quindi è molto forte e competitiva - commenta coach Niccolai – Certamente giocheranno con grande trasporto, contro un'altra squadra toscana, quindi una specie di derby in casa. Sarà una gara da playoff e dovremo avere lo stesso approccio, la stessa attenzione richiesta da questo tipo di partite. È la seconda gara consecutiva dove non partiamo favoriti, sarebbe davvero molto significativo ribaltare i pronostici dopo esserci arrivati vicino contro a Omegna. Savoldelli è ancora in dubbio, il nuovo arrivo Tourè ci sta aiutando, ma è appena arrivato in squadra. Quindi sarà necessario un grande exploit ed una partita di alto livello da parte di tutti gli altri ragazzi per sopperire a queste difficoltà". Spiega Niccolai: “E' una sfida particolare, perché abbiamo avuto solo due giorni di allenamento per arrivare alla gara: saremo comunque pronti, qualche errore di esecuzione potrà esserci ma la cosa più importante sarà scendere in campo con grande determinazione per giocare una gara di intensità e concentrazione massimali". Niccolai descrive così gli avversari:"Hanno due lunghi molto pericoloso Edo atipici come Preti, un atleta con grandi qualità tecniche e molto bravo nel tiro da tre, e Nasello, giocatore intenso e rapido sia in contropiede che nei tagli”. “Il playmaker Magini – spiega il coach - è un vero regista, che mette in ritmo tutti i compagni, giocatore molto esperto e affidabile. Tra i tiratori, l'ex Mazzucchelli e Lasagni, entrambi ottimi nel tiro da tre e con qualità atletiche molto importanti. Con loro tre under di qualità come Benites, Neri e Capozio in grado di dare un contributo decisivo nei rispettivi ruoli. Completano il roster Trentin, giocatore fisico ed aggressivo sia in attacco che in difesa, ed il giovanissimo Apuzzo, ottimo atleta e tiratore". “Mi aspetto – conclude il coach - una partita combattuta e arrembante, come sempre quando giochiamo contro di loro. Prima di tutto dovremo pareggiare proprio la loro carica, il surplus di aggressività e dinamismo che mettano in campo, per poi andare a giocare la nostra pallacanestro organizzata per ricercare con intelligenza le situazioni offensive e difensive in cui produrre vantaggi".

Omero Cambi
Share on Google Plus

About Redazione Sport

This is a short description in the author block about the author. You edit it by entering text in the "Biographical Info" field in the user admin panel.
    Blogger Comment
    Facebook Comment

0 commenti:

Posta un commento