Giornata nera per la Blukart che cade a Pavia

Winterass Omnia Basket Pavia - CreditAgricole-Blukart Etrusca San Miniato 81 - 54
Blukart: Nasello 14, Benites, Mazzucchelli 3, Apuzzo 4, Preti 10, Neri, Trentin, Capozio 7, Lasagni 12, Magini 4, Ciano. All. Barsotti Ass. Ierardi, Carlotti e Latini
Pavia: Torgano 11, Ciocca, Spatti 10, Benedusi 17, Mascherpa 12, Crespi 16, Manuelli 2, Di Bella 13, Delvecchio, Visigalli, Fazioli. All. Baldiraghi Ass. Baudino e Susino
Parzialie: 21 - 13, 36 - 24, 54 - 42, 81 - 54
Arbitri: Paolo Sordi di Cremona e Castellano Vito di Legnano
Ferma la sua sua striscia vincente la Blukart, in una giornata da dimenticare, sul campo della Winterass Pavia. L'inizio dei ragazzi di coach Barsotti è di buon livello, con Nasello e Preti a dare un primo parziale alla gara, con Pavia costretta a chiamare timeout dopo quattro minuti sul 12 a 7 per l'Etrusca. Ma da qui inizia la gara dei locali, che trovano in Benedusi il principale terminale offensivo nella prima parte di gara, fino al +8 alla fine del primo quarto. Nel secondo quarto l'Etrusca prova a scuotersi, ma manca di lucidità in fase conclusiva, con scarse percentuali sia dall'arco, che dentro al pitturata, così Pavia può volare all'intervallo sul +12, guidata dalle buone prove di Di Bella e Spatti. Al rientro dagli spogliatoi si attende la reazione della Blukart, che riesce a trovare il canestro con maggiore continuità, grazie alla verve offensiva di Lasagni, ma una serie di amnesie difensive non permettono a capitan Nasello e compagni di riavvinarsi nel punteggio, fino al 54 a 42 a fine terzo quarto, che non scalfisce il vantaggio accumulato da Pavia. Nell'ultimo quarto si vede la peggiore Etrusca, che riesce a prendere tanti tiri aperti dall'arco, senza però riuscire a realizzare e i locali, galvanizzati dalle prove maiuscole di Mascherpa e Crespi, riescono a volare fino ai 30 punti di vantaggio, a pochi minuti dal termine. Successo meritato quello della squadra lombarda che ha saputo mettere maggiore energia e determinazione nell'arco dei quaranta minuti, di fronte ad una Blukart che ha forse espresso la peggiore prestazione della stagione. "Una partita dove è andato tutto storto, con tanti errori dall'arco, tanti appoggi facili sbagliati, che ci hanno tolto fiducia fin dalle prime battute" il commento a fine gara di coach Federico Barsotti " Pavia ha senz'altro messo in campo più energia mentale di noi e più fame di vittoria, una cosa non consueta per il nostro modo di giocare da inizio stagione. Ci è mancata la durezza mentale per quaranta minuti per poter competere su un campo come questo, contro una squadra che è stata capace di metterci sotto per fisicità e intensità, mentre noi siamo riusciti a esprimere intensità solo a tratti. Il divario finale è purtroppo la fotografia di questa cattiva prestazione. Di sicuro ha contribuito la pessima settimana di lavoro che abbiamo passato, con mille infortuni e acciacchi, ma non dobbiamo fare drammi per un risultato come questo: i ragazzi devono capire gli errori fatti, ricaricare le pile e ripartire con una settimana di lavoro importante in avvicinamento al derby di domenica.".

Share on Google Plus

About Redazione Sport

This is a short description in the author block about the author. You edit it by entering text in the "Biographical Info" field in the user admin panel.
    Blogger Comment
    Facebook Comment

0 commenti:

Posta un commento