Non basta una grande Gioielleria Mancini, Valdera vince una partita stupenda

Partita decisa da un arbitraggio palesemente a favore dei padroni di casa - prestazione monstre di Andrea Calderaro
I ciabattini fanno visita alla capolista Valdera, autentica bestia nera della compagine monsummanese affrontata ben 6 volte nelle ultime due stagioni (l’ultima la finale di Coppa Toscana persa a gennaio) e sempre uscita sconfitta. Le premesse non sono buone: out Vezzani per squalifica e Romano Influenzato. Ma c’è anche una buona notizia: si rivede in campo Gabriele Bellini dopo due mesi di assenza dai campi di gioco. Pronti via e Porcellini piazza la bomba subito imitato da Cosimo Rubini, Martelli mette a segno i primi punti per Monsummano ma Valdera risponde colpo su colpo e al 3’ il tabellone recita 12-4 per i padroni di casa. Calderaro accorcia e poi vola in contropiede, assist per Maccione che non sbaglia. Ma Cosimo Rubini colpisce nuovamente da 3. Dopo un’ottima circolazione di palla Testa esplode la bomba poi Calderaro in coast to coast per il -1 (15-14). Porcellini piazza la bomba ma Calderaro accorcia di nuovo. È la volta di Mattia Rubini a piazzare l’ennesimo canestro da tre ma Testa risponde con la stessa moneta poi Calderaro impatta (21-21). Un’incursione di Barneschi porta il primo vantaggio ai monsummanesi poi Navicelli e Bellini danno il +5. Cartacci fissa il risultato del primo quarto sul 24-27. Un assist al bacio di Bellini per Luciano che non sbaglia inaugura il secondo quarto. Ancora un grande Bellini che smista assist, stavolta per Navicelli che non sbaglia ma Porcellini infila nuovamente la bomba subito imitato da Mattia Rubini e Valdera torna a -1. Calderaro dalla media, Cosimo Rubini risponde, Calderaro da tre ma Cosimo Rubini risponde con la stessa moneta. Calderaro incontenibile va ancora a segno e mette il canestro supplementare per il fallo subito. Due canestri consecutivi de biancoblu ed è di nuovo parità al 7’. Gli arbitri fischiano solo a favore di Valdera con un incredibile 9-2 di falli fischiati a favore dei biancoblu. Sembra che fra Calderaro e Cosimo Rubini ci sia una guerra personale con i due che si rispondono a furia di bombe. Ancora Calderaro che segna dalla media e costringe coach Scocchera a chiamare minuto. Botta e risposta e il quarto si conclude con i monsummanesi avanti di due lunghezze (46-48). Un assist di Maccione per Navicelli che non sbaglia apre il terzo quarto poi Martelli per il +6 blu-amaranto. Valdera accorcia con Porcellini ma Calderaro ristabilisce le distanze dalla lunetta. Gambini piazza un personalissimo 5-0 e riporta a -1 Valdera poi Mariani riporta in vantaggio i suoi ma Calderaro piazza subito la bomba e subito dopo si ripete dalla media. Valdera accorcia dalla lunetta ma Calderaro colpisce ancora da tre e subito dopo si guadagna due tiri liberi che insacca. Ancora bomba di Calderaro poi un tecnico fischiato a Valdera scatena le ire del pubblico. Danesi subisce fallo e Valdera becca un altro tecnico ma Danesi è freddo dalla lunetta e mette i tre liberi. Il quarto si chiude sul 59-71. Mariani e Mattia Rubini accorciano in apertura poi Cosimo Rubini segna e subisce fallo per un parziale di 7-0. Bellini segna in entrata ma è ancora Mariani a colpire dall’altro lato del campo. Monsummano non vede più il canestro e Valdera si rifà sotto. Testa si porta a spasso la difesa e segna in entrata ma gli arbitri fischiano sempre a favore di Valdera che rientra a -3 a 4’35” dalla fine con i monsummanesi che hanno già esaurito il bonus di falli. Calderaro allunga dalla lunetta ma Cosimo Rubini ci punisce da 3 e subito dopo Porcellini sorpassa con una bomba da tre da distanza siderale. Cosimo Rubini allunga dalla lunetta e poi in contropiede da il +5 ai biancoblu. Una stoppata pulita di Navicelli a Mariani viene sanzionata come fallo e Valdera sale a +6 ma Navicelli piazza la bomba. Calderaro riporta Monsummano a -1 a 1’03” dal termine e Cosimo Rubini fa 1 su 2 dalla lunetta a 55” dal termine (85-83). Navicelli ruba palla a metà campo ma subisce fallo antisportivo da Cosimo Rubini a 28” dalla fine. Navicelli impatta dalla lunetta e Monsummano ha palla in mano. Ma il tiro di Navicelli prima e di Bellini poi non va e sul ribaltamento Mattia Rubini piazza la bomba a 4” dalla fine. Coach Matteoni chiama subito minuto per costruire il tiro ma il tiro di Calderaro da tre punti si stampa sul ferro. Prestazione straordinaria dei ragazzi di coach Matteoni che si meritavano qualcosa di più. Pesa un arbitraggio palesemente a favore dei padroni di casa (a fine partita saranno 23 i falli fischiati a favore di Valdera contro i 15 fischiati a favore dei ciabattini) ed è un vero peccato che una partita del genere sia stata decisa dall’arbitraggio. Questa settimana la menzione speciale va a Andrea Calderaro autore di una prestazione monstre. A fine partita saranno ben 43 i punti messi a segno dalla giovane guardia monsummanese. “I ragazzi hanno fatto una partita incredibile ma non è bastato - mastica amaro Coach Matteoni a fine partita - Ci sono state imperfezioni e contro i primi della classe non è stato sufficiente , occorreva la partita perfetta. Questo non ci abbatterà, ma ci motiverà. Ho piena fiducia in questo gruppo e so che arriveremo a fare la nostra partita perfetta!”
Pallacanestro Valdera 88
Gioielleria Mancini Shoemakers 85
Parziali: 24-27; 46-48; 59-71
Pallacanestro Valdera: Porcellini 14, Cartacci, Capobianchi 4, Ghezzani, M. Rubini 15, Mariani 15, Vanni ne, C. Rubini 31, Rizzuti ne, Gambini 8. All.: Scocchera
Gioielleria Mancini Shoemakers Monsummano: Navicelli 11, Barneschi 2, Danesi 3, Luciano 2, Maccione 4, Marchetti ne, Alikalfic ne, Bellini 2, Mignanelli 2, Martelli 6, Testa 10, Calderaro 43. All.: Matteoni

Ufficio stampa Gioielleria Mancini Shoemakers Basket Monsummano
Share on Google Plus

About Redazione Sport

This is a short description in the author block about the author. You edit it by entering text in the "Biographical Info" field in the user admin panel.
    Blogger Comment
    Facebook Comment

0 commenti:

Posta un commento