Per il Golfo con Siena vietato sbagliare

Contro la Virtus Siena prima vigilia da capolista per il Basket Golfo Per la prima volta la squadra gialloblu si presenta in campo da capoclassfica ed è una classica situazione da testa coda (o quasi), una di quelle situazioni dove hai tutto da perdere e poco da guadagnare. Ma in realtà non è proprio così, primo perché la squadra piombinese, non è una super potenza di questo campionato, una squadra nata e progettata per comandare la classifica e obbligata a vincere sempre, secondo perché questo risultato è costato sacrificio alla squadra ed è frutto di tantissimo lavoro e sicuramente anche questa settimana si preparerà la partita con la stessa durezza e concentrazione, terzo perché proseguendo con questo passo si potrebbe arrivare a giocare contro Omegna, davanti al proprio pubblico, una sfida per il primo posto, sarebbe magnifico. Stando però coi piedi molto attaccati al terreno, due vittorie contro le ultime della classifica, potrebbero, mettere al sicuro, con largo anticipo, quel quarto posto che era l’obiettivo stagionale, per migliorare quanto fatto nella passata stagione e più in generale nei campionati di B fin qui disputati e a quel punto, si potrebbe anche provare ad alzare l’asticella. Quindi con la Virtus non si devono commettere errori, nessun calo di concentrazione, non si deve sottovalutare l'avversaria, per non lasciare prematuramente questo meraviglioso primo posto, tanto più in un turno dove le avversarie giocano tutte in trasferta e su campi difficili. La vittoria dei senesi di domenica e qualche problema fisico in casa Golfo, contribuiscono sicuramente a non far sottovalutare la partita, a non abbassare la tensione. Siena ha vinto con Montecatini, con anche pesanti assenze nel suo organico, dimostrando, trascinata da capitan Bianchi (nella foto di copertina), grande attaccamento alla maglia e di credere ancora alla salvezza. La società senese si sta ancora muovendo sul mercato, è di questa settimana la notizia dell'arrivo del lungo Simone Bergamo ex Reyer Venezia. Rosa quella dei virtussini ora molto nutrita ed in grado di far fronte anche ad eventuali assenze. Squadra che punta molto sul gioco nel pitturato, dove riesce a creare molte opportunità, con quattro giocatori sopra i due metri. Squadra giovane con un nocciolo duro, costituito da Bianchi, Olleia, Nepi (nella foto a destra) e Imbrò, giocatori che già facevano parte della squadra che nel 2016/17 retrocesse ai playout, dopo un buon campionato chiuso a 26 punti. Ha pesato molto nell’economia dei senesi l’addio di Lenardon a fine stagione passata, elemento da categorie anche superiori, che era stato il trascinatore negli ultimi due campionati. All’andata Piombino soffrì molto nei primi due quarti l’agilità di Simeoli sotto le plance, staccando Siena solo nella seconda parte di gara, dopo a che ad inizio terzo quarto si era sulla parità.

Share on Google Plus

About Redazione Sport

This is a short description in the author block about the author. You edit it by entering text in the "Biographical Info" field in the user admin panel.
    Blogger Comment
    Facebook Comment

0 commenti:

Posta un commento