Basket serie C, fondamentale vittoria della Sanitaria Gea

Sanitaria Ortopedica Grosseto-Quartiere 5 Firenze 55-50
SANITARIA: Costanza Balestrazzi 2, Mancioppi, Sposato 5, Furi 15, Giulia Camarri 5, Tamberi 7, Nalesso 2, Beatrice Balestrazzi 4, Bellocchio, Cazzuola 12, Benedetti 3. All. David Furi.
QUARTIERE 5: Perini, Fontani, Basilissi 3, Baracchi, Mazzoni 25, Bruschi, Sadun 3, Casagli 11, Passoni 7, Santi 1. All. Brienza.
ARBITRO: Guido de Lalla di Grosseto.
PARZIALI: 19-9, 33-23; 43-38.
Con una grande prova di carattere e i canestri decisivi di Elena Furi e Giulia Camarri la Sanitaria Ortopedica Grosseto ottiene una vittoria fondamentale per il secondo posto nel campionato di serie C femminile. Le ragazze di David Furi, nella prima uscita della fase ad orologio hanno piegato (55-50) il Quartiere 5 Firenze, quintetto sceso in Maremma con il morale alle dopo aver vinto a Viareggio. Pur non giocando su livelli ottimali di gioco, le grossetane hanno avuto il giusto approccio alla gara, mettendo insieme dieci punti di vantaggio grazie alla buona partenza di Chiara Cazzuola e alle triple di Tamberi, Sposato e Furi. Le fiorentine, trascinate dalla Mazzoni (inarrestabile, con 25 punti e due bombe), hanno continuato a lottare: prima mantenendo inalterato il ritardo in un secondo quarto all’insegna dell’equilibrio (14-14) e poi recuperando cinque lunghezze nella terza frazione. La gara diventa appassionante con la Sanitaria Gea che ribatte colpo su colpo ai tentativi di rimonta ospiti. Nell’ultimo quarto coach Furi tira fuori dal cilindro Giulia Camarri che mette la propria firma indelebile sulla partita prima con canestro da due, poi con la bomba che dà la mazzata psicologica al Quartiere 5, che grazie alla tripla della Passoni si è portato sul 51-50. Un bel canestro di Elena Furi e due tiri liberi di Cazzuola permettono di mettere lo zucchero a velo su una torta davvero gustosa. Un successo importantissimo, che conferma le buone qualità delle maremmane, ad un passo dalla conferma del secondo posto ottenuto nella regular season. Le prossime partite con Pielle Livorno, Piombino e Viareggio saranno l’occasione migliore per presentarsi al top ai playoff. «Il bel successo sul Quartiere 5 - dice il coach David Furi - dimostra che l’allenamento paga sempre. Elena Furi e Giulia Camarri, due ragazze che si distinguono per abnegazione e passione, hanno deciso, con la loro condizione atletica, una partita difficile come previsto. Le fiorentine sono state brave a rifarsi sotto, ma con cuore e grinta siamo riusciti a conservare il prezioso vantaggio. «Adesso - prosegue Furi - dobbiamo conquistare la matematica certezza del secondo posto ed approfittare delle gare che mancano per migliorare la nostra condizione fisica e affrontare i playoff al top».

Ufficio stampa Gea Basketball
Share on Google Plus

About Redazione Sport

This is a short description in the author block about the author. You edit it by entering text in the "Biographical Info" field in the user admin panel.
    Blogger Comment
    Facebook Comment

0 commenti:

Posta un commento