Campi Bisenzio - Sporting Valdambra 95 - 70

Dopo l’inaspettata sconfitta contro i fiorentini dell’Affrico, la Coop Bucine prova stasera a recuperare in extremis una posizione migliore per tentare l’assalto alla qualificazione ai playoff nelle ultime 4 partite. L’avversario è proprio uno dei peggiori da incontrare per fare un’impresa, infatti il Campi Bisenzio è secondo in classifica e il suo campo pare anche attrezzato per non consentire troppe speranze alle squadre ospiti. Tocca al team di coach Quaglia sorprendere e sorprenderci qualora dovesse riuscire a portare a casa una difficilissima vittoria. Certo, anche in caso di sconfitta, l’aritmetica non condannerebbe ancora definitivamente la Coop Bucine a stare fuori dalla post season, ma a quel punto l’impresa avrebbe i crismi dell’eccezionalità. Con Naldini e Lanucci assenti, Stagi ancora infortunato, Quaglia convoca all’armi Balsimini e Innocenti, comunque due elementi che rendono i Verdi di Ponticino più pericolosi dal perimetro. Vedremo se Senis e soci riusciranno a fare quel che già riuscì allo Sporting all’andata, quando Campi dovette chinare il capo sul campo della Coop Bucine. Palla a due e inizio gara a favore dei campigiani (12-4, al 4’). Tello punge un po’ ma Campi è precisissimo dall’arco e va su un impressionante 22-8 al 7’. Innocenti e Bucciolini ravvivano un po’ il gioco dello Sporting e Luca Cacioli prova a ricucire. Ma stasera Campi è capace di imprese da sogno perché con una pazzesca serie di triple riesce a chiudere i primi dieci minuti sul 31-14. Nella seconda frazione, Campi continua a non sbagliare mai e come in un incantesimo arriva al 47-18 del 14’ che ha dell’incredibile. Colpe difensive dello Sporting ve ne sono pure, ma una mezza partita così forse Campi non la ripeterà più in vita sua (52-20, al 16’). Lo Sporting comunque ha il merito almeno di non crollare del tutto e con Bucciolini e le triple di Alfieri riprende un alito di fiato fino al 59-31 del 20’. Il terzo tempino inizia con la missione impossibile del team di Ponticino di recuperare l’enorme svantaggio, soprattutto contro un Campi Bisenzio in serata straordinaria. Comunque, Luca Cacioli dal colorato e Balsimini da tre ricuciono fino al 61-38 del 23’ e Campi appare appena diversa da quella vista finora. Piano piano, però, i giocatori di casa rimettono le geometrie a posto e a suon di altre triple tornano di nuovo sul 76-46 del 29’. Con un buon Innocenti e la tripla di Alfieri a fil di sirena si chiude anche il terzo spezzone (77-52) con Campi comunque in pieno controllo della partita. Ultimi dieci minuti praticamente inutili. Falsariga solita e Campi che vince una partita (95-70) abbondantemente segnata da un primo tempo eccezionale dei giocatori di casa che ha ridotto ben presto ai minimi termini il morale dei ragazzi di Quaglia, comunque orgogliosi per aver giocato alla pari la seconda metà di partita (parziale vincente) e aver dimostrato, di fronte a una squadra davvero attrezzata per il salto in C Silver, una competitività che potrebbe ancora far scaturire un complicato ma ancora possibile aggancio all’ottavo posto, ultimo utile per i playoff.

Gennaro Tello
Share on Google Plus

About Redazione Sport

This is a short description in the author block about the author. You edit it by entering text in the "Biographical Info" field in the user admin panel.
    Blogger Comment
    Facebook Comment

0 commenti:

Posta un commento