Endiasfalti Agliana dà il 100% ma vince Firenze

Sconfitta con onore. Molto più di quanto lascia pensare il punteggio finale, 63-82, uno scarto maturato nella seconda metà della quarta frazione quando ormai la Endiasfalti Agliana aveva la spia rossa accesa. Eh già, perché i neroverdi hanno giocato una partita di qualità e di intensità, tenendo testa alla capolista della C Gold Enic Firenze ma hanno pagato il calo di energia del finale, dovuto alla rotazione accorciata dalle assenze pesanti di Cavicchi e Zaccariello, infortunatosi nel primo quarto alla caviglia. Dopo un avvio complicato, i neroverdi hanno disputato un’ottima seconda frazione (vinta 25-12) e rimesso in piedi la gara con un parziale di 11-0 di fatto giocando testa a testa fino al rush finale. La squadra di Mannelli si è schierata molto bene a zona, è riuscita a vincere la lotta a rimbalzo contro una compagine molto fisica ma non è stata premiata dalle percentuali, soprattutto da lontano (2/17) nei momenti topici. Venendo ai singoli doppia doppia sfiorata per Rossi (18+9) e Tuci (14+9) mentre per quanto concerne Firenze è stato un one man show di Poltroneri, che ha chiuso con 39 punti segnati (7/11 da tre) e 47 di valutazione. «Voglio fare i complimenti ai giocatori – ha dichiarato coach Mannelli a fine partita – perché hanno messo in campo grande intensità e spirito di sacrificio nonostante non sia un periodo felice dal punto di vista fisico e in più abbiamo perso Zaccariello. Nonostante questo, siamo riusciti a rientrare dopo il loro break e preso l’inerzia nei momenti topici. Già da fine terzo quarto le nostre energie sono calate ma non posso rimproverare niente alla squadra, che ha lavorato tanto per fare una bellissima partita e così è stato; peccato per gli ultimi cinque minuti perché abbiamo dato la possibilità a Firenze di prendere il largo e il risultato finale non ci ha premiato. Sono soddisfatto - ha concluso - perché all’andata dopo il primo strappo eravamo crollati mentre questa volta siamo riusciti a tenere la partita viva fino alla fine».
CRONACA
L’Enic approccia benissimo alla gara con 18 punti segnati in cinque minuti, che diventeranno 30 al 10’ con diversi velenosi contropiedi. Nella seconda frazione la Endiasfalti riesce a stringere i bulloni in difesa e con pazienza ricuce lo strappo. Al 15’ i neroverdi sono sul -3 poi con una magia di Tuci raggiungono il -1 chiudendo un break di 11-0 (33-34). Al 20’ Agliana l'ha ufficialmente rimessa in piedi sul 41-42 e ha lasciato Firenze a quota 12 segnati nella seconda frazione. Il match riceve un’altra scossa a cavallo tra terza e quarta frazione. Con cinque punti consecutivi Poltroneri piazza un break che fa malissimo e vale il 53-60 del 30’ dopo diversi minuti di equilibrio. Sempre lui firma il +12 (57-69) al 34’. Mancano sei minuti ma di lì a poco le energie degli aglianesi inizieranno a calare e Pino ne approfitterà per allargare il divario.
TABELLINO
Endiasfalti Agliana - Enic Firenze 63-82
Agliana: Zaccariello 5, Bogani 7, Rossi 18, Nieri 7, Tuci 14, Solitto 2, Razzoli 2, Biagioni ne, Arceni ne, Salvi 6, Limberti 2. All. Mannelli
Firenze: Filippi 5, Passoni 3, Goretti 4, Poltroneri 39, Marotta 6, Merlo 10, Zappia 8, Pracchia ne, Cioni ne, Verrigni 7, Mencherini ne. All. Del Re
Parziali: 16-30, 41-42, 53-60

Matteo Lignelli
Addetto stampa Pall. Agliana 2000
Share on Google Plus

About Redazione Sport

This is a short description in the author block about the author. You edit it by entering text in the "Biographical Info" field in the user admin panel.
    Blogger Comment
    Facebook Comment

0 commenti:

Posta un commento