Si riparte, con uno Iattoni in più nel motore

Dopo quasi quattro giorni di riposo concessi da coach Tonfoni, martedi sera la squadra rossoblù è tornata al Palaterme ad allenarsi. La prima (e unica) pausa stagionale si è consumata con la vittoria di Omegna nella Coppa Italia di serie B, e adesso la concentrazione è rivolta esclusivamente alla volata finale, sette partite da vivere tutte d'un fiato. La prima, forse la più importante, si giocherà domenica al Palaterme, dove arriverà Oleggio, la nostra conclamata bestia nera (ne parliamo in un pezzo a parte). Trattasi di autentico spareggio salvezza, dove i rossoblù dovranno riscuotere in cassa la preziosa vittoria ottenuta all'andata: il 2-0 negli scontri diretti sarebbe manna dal cielo, e se la Fiorentina passasse indenne a Borgosesia, si tornerebbe tutti in parità, a quota 20, per una volatona di 6 giornate in cui una sola tra noi, Oleggio e Borgosesia si salverebbe direttamente. Ma non guardiamo troppo avanti, concentriamoci su domenica. Dopo il primo allenamento di giovedi scorso e l'assaggio in amichevole con Piombino, coach Tonfoni avrà tutta la settimana per inserire nei giochi Riccardo Iattoni, il colpo di coda del mercato, che arriva da Firenze con una gran voglia di mettersi in gioco e dimostrare il proprio valore. Un abboccamento con l'ala bolognese c'era già stato la scorsa estate, ma non c'erano i presupposti perchè il matrimonio si celebrasse. Stavolta gli interessi convergenti hanno permesso l'approdo di Iattoni in rossoblù, un giocatore multidimensionale che allarga rotazioni, aumenta il cabotaggio, amplifica le varianti tattiche e migliora le scelte del coach rossoblù. In attesa che torni a disposizione anche Alessio Bolis.

Share on Google Plus

About Redazione Sport

This is a short description in the author block about the author. You edit it by entering text in the "Biographical Info" field in the user admin panel.
    Blogger Comment
    Facebook Comment

0 commenti:

Posta un commento