Un super Galli trascina Montecatini: San Miniato battuta (80-75) .

La vittoria del cuore, per Montecatini. Una prestazione di grande voglia e determinazione, che ha permesso ai rossoblù di battere San Miniato e conquistare una vittoria preziosa, per il morale, la classifica e l'autostima. Una vittoria che, senza nulla togliere a tutti gli altri giocatori rossoblù, splendidi per abnegazione, porta la firma di Francesco Galli, continuo per tutta la partita e determinante nel finale. Una vittoria comunque arrivata in sofferenza dopo tre quarti di ottimo livello, anche perché San Miniato ha confermato di essere squadra che non molla mai e di poter riaprire partite già chiuse. Bravi i rossoblù a mantenere la lucidità e a prendersi i due punti. Partita combattuta e ricca di energia come nelle previsioni, con Montecatini che entra in campo con la faccia giusta e si contrappone con efficacia al gioco fisico di San Miniato. L’attacco rossoblù cerca sin dalle prime azioni un tiro pulito facendo lavorare la difesa avversaria, e Moretti segna due bei canestri in penetrazione. Ma è in difesa che Montecatini compie le cose migliori, soprattutto nel secondo quarto, impedendo tiri facili agli esterni e raddoppiando sistematicamente sulle penetrazioni. L’Etrusca resta un po’ spiazzata dall’atteggiamento senza timori degli avversari, l’unico a mietere punti è Preti che mostra una buona mano dalla distanza. Il secondo quarto di Montecatini è splendido, sulle ali di 8 punti consecutivi di Meini i rossoblù accumulano un vantaggio di 11 punti (35-24) e mettono in difficoltà l’Etrusca che non riesce a imbastire una reazione convincente. Montecatini costruisce il vantaggio grazie al dominio ai rimbalzi, figlio della grande energia messa in campo. Marengo fa la voce grossa nel pitturato ma all’intervallo il vantaggio rossoblù (41-35) non è corposo come avrebbe dovuto essere, soprattutto per quanto prodotto: due indecisioni della difesa termale nell’ultimo minuto tengono l’Etrusca attaccata alla partita, sfruttando le scorribande di Nasello e una tripla in transizione di Magini. Nel terzo quarto la partita prende decisamente la direzione dei rossoblù, che iniziano con un 8-0 firmato Meini e Bolis. Il vantaggio sale fino al +15 (54-39, tripla di Galli) e il Palaterme è in visibilio, fiuta la grande impresa. San Miniato segna solo 4 punti in 5’ e sembra un pugile suonato, Mazzucchelli la prende per mano e lentamente prova a tenere i suoi dentro alla partita, con la collaborazione di Nasello e Preti. Coach Barsotti deve fare i conti con l’infortunio a Lasagni (caviglia), mentre Montecatini non può schierare Giorgi e Maresca, e Bolis dopo un contatto deve ricorrere ai punti sotto il mento. Nell’ultimo quarto, dopo il 66-52 firmato ancora da Bolis, entra in campo l’Etrusca: Benites e Mazzucchelli tirano la volata, Preti segna da fuori e l’aggancio sul 69-68 è di Benites, che firma anche la tripla del sorpasso (74-75 a 55”). Il Palaterme inizia a rivedere le streghe ma è qui che sale in cattedra Galli, sul quale San Miniato commette due falli che la guardia termale converte in 4 punti. L’estremo tentativo di Mazzucchelli non va a segno, il Palaterme esplode in un urlo di gioia: la strada è ancora lunga, ma con questa faccia nessun risultato è precluso.
MONTECATINI – Bolis 6, Meini 17, Galli 24, Zanini, Moretti 22, Marengo 7, Cipriani, Iattoni 4, Giorgi, Maresca ne, Pellegrini, Mucci ne. All.: Tonfoni.
SAN MINIATO – Apuzzo 2, Nasello 13, Mazzucchelli 18, Benites 12, Ciano ne, Preti 19, Regoli ne, Trentin 4, Capozio, Neri 4, Lasagni, Magini 3. All.: Barsotti.
ARBITRI – Grappasonno e Settepanella.
PARZIALI: 19-16, 41-35, 60-49.

Share on Google Plus

About Redazione Sport

This is a short description in the author block about the author. You edit it by entering text in the "Biographical Info" field in the user admin panel.
    Blogger Comment
    Facebook Comment

0 commenti:

Posta un commento