Dispensa di Campagna Donoratico - Rossoblu Montecatini: 94-85

(24-21; 54-34; 74-63)
Dispensa di Campagna Donoratico: Bartolini 6, Storti 11, Bottoni 10, Manetti 19, Spinelli 14, Guidotti 10, Biagioni, Pistillo 18, Creatini 3, Partigiani 3. All. Parcesepe, vice Gucci.
Donoratico - Non è mancato certo lo spettacolo ai numerosi spettatori che venerdì sera hanno popolato le tribune del PalaEuropa. Una partita frizzante e fisica, giocata su ritmi davvero alti da entrambe le compagini. Giù il cappello davanti alla Montecatini di coach Ialuna, squadra giovane ma incredibilmente solida sul piano tattico e mentale. Complimenti anche ai nostri ragazzi, che con esperienza e carattere hanno portato a casa l'ennesima vittoria di una stagione pazzesca. L'inizio era in equilibrio, ma Donoratico sembrava averne di più. Lorenzo Pistillo era fantastico (18 punti con 4/6 da tre nonostante i problemi di falli) mentre Alessandro Manetti (migliore in campo) creava per sé e per i compagni: gli ospiti tuttavia restavano agganciati a suon di triple e i primi dieci minuti si chiudevano sul 24-21. Nella seconda frazione Creatini, Bartolini e Bottoni davano subito un buon impatto, mentre Storti e Spinelli macinavano punti importanti: Pistillo e Manetti continuavano a martellare e la difesa gialloblu dava il là a circolazioni fulminee e punti rapidi. In un attimo la Dispensa di Campagna toccava così il +20, punteggio con il quale si arrivava all'intervallo lungo grazie anche ai buoni minuti di Alberto Biagioni. Al rientro in campo, però, il match cambiava. Montecatini metteva sul parquet un pressing asfissiante che mandava in confusione la Dispensa: non bastavano i punti di Partigiani e Spinelli a mantenere le distanze, tanto che solo una bomba di Storti permetteva a Donoratico di consolidare la doppia cifra di vantaggio. La sofferenza, ad ogni modo, si procrastinava anche nell'ultimo atto: la partita infatti si accendeva oltremodo sul piano fisico, con canestri su canestri e una pioggia di triple. Montecatini tornava a -2 a tre minuti dalla fine, rispondendo a due canestri pesanti di capitan Bottoni e alla penetrazione di Spinelli. Qui, però, saliva in cattedra Alessandro Manetti: con uno straordinario cuore il forte playmaker gialloblu segnava un gran canestro sulla linea di fondo, recuperava palla con una super difesa e piazzava da otto metri la bomba del +7. Montecatini incassava il colpo ma reagiva, prima che Guidotti imbucasse con un tocco morbidissimo i due punti della staffa. Alla fine, applausi a scena aperta per tutti. Per gli ospiti, che - con la sconfitta di Viareggio contro Valdicornia - sono vicini ad una salvezza meritatissima (considerando anche la sfortuna di aver perso uomini importanti durante la stagione); per i ragazzi di coach Parcesepe, che sigillano in casa una stagione da record (24 vittorie su 29 uscite) davanti ad un numero sempre più importante di appassionati. Così, mentre ci sentiamo orgogliosi di aver diffuso per tutta la comunità questa meravigliosa febbre del basket, ci apprestiamo ora all'ultimo appuntamento stagionale prima dei playoff: per il CUS Pisa sarà un dentro fuori; per noi, senza pressioni, un'opportunità per proteggere il secondo posto da Calcinaia. Forza ragazzi!

www.basketdonoratico.it
Share on Google Plus

About Redazione Sport

This is a short description in the author block about the author. You edit it by entering text in the "Biographical Info" field in the user admin panel.
    Blogger Comment
    Facebook Comment

0 commenti:

Posta un commento