Finalmente ci siamo: finalmente PLAYOFF

Domenica al via il primo turno playoff con l’Abc Solettificio Manetti che riceverà il Bama Altopascio. Le parole di coach Paolo Betti e del Ds Alessio Belli.
Signore e signori finalmente ci siamo.
Iniziano le partite da dentro o fuori. Iniziano le gare in cui l’adrenalina scorre a fiumi e in cui l’orgoglio e il senso di appartenenza rappresentano i valori aggiunti. Inizia un altro campionato, quel campionato che fin da ottobre ha rappresentato l’obiettivo primario dell’Abc Solettificio Manetti, obiettivo che è stato pienamente conquistato. Il primo avversario che domenica alle ore 18 calcherà il PalaBetti (arbitri Piram di Campiglia Marittima, Puocci di Firenze) sarà il Bama Altopascio, squadra sesta classificata in regular season ma dall’indubbio talento e dalla grandissima esperienza, con un quintetto che potrebbe tranquillamente giocare al piano di sopra. Sarà un primo turno da prendere con tutte le precauzioni del caso (gara-2 mercoledì ore 18 a Ponte Buggianese e l’eventuale “bella” di nuovo al PalaBetti domenica 5 maggio), ma anche con la leggerezza di chi ha ormai raggiunto il principale traguardo stagionale e che da adesso in poi potrà dunque giocare con serenità e tranquillità, pur spinto dalla ferma volontà di arrivare più in alto possibile.
“Non possiamo che avere grandissimo rispetto per una squadra ben allenata e che può contare su ben sei giocatori esperti e con tanti punti nelle mani” commenta coach Paolo Betti “per quanto ci riguarda la nostra forza fin da questa estate è stata il gruppo: abbiamo attraversato anche momenti di alti e bassi, con un calo in parte fisiologico e in parte dovuto agli infortuni, ma che grazie alla volontà e alla serietà dei ragazzi ci è servito per crescere. I vari Delli Carri, Zani, Terrosi e Verdiani hanno rappresentato i punti fermi per esperienza e carisma, che uniti al talento dei giovani hanno dato vita ad un mix perfetto. Rispetto alla scorsa stagione” prosegue “Tozzi e Belli hanno incrementato le loro cifre e sono fra i top del campionato, mentre Daly e Cantini le hanno precisamente raddoppiate, e insieme a loro i vari Calamassi, Ticciati, Meoni sono migliorati di partita in partita. Dobbiamo ripartire da tutto questo e concentrarci su una gara alla volta, consapevoli che possiamo dire la nostra contro qualsiasi avversario e al tempo stesso che non dobbiamo sottovalutare nessuno”.
“Al di là di come andranno i playoff, abbiamo vinto la nostra scommessa”. Una frase per riassumere la soddisfazione del direttore sportivo Alessio Belli che non nasconde l’orgoglio per il campionato condotto fino ad oggi dai gialloblu, ma nemmeno la voglia di essere tra i protagonisti di questa post season. “A inizio stagione avevamo due obiettivi: conquistare i playoff e far crescere i nostri giovani. Abbiamo chiuso al terzo posto con ben otto Under titolari, meglio di così non poteva andare. Tozzi e Belli sono ormai due giocatori da quintetto, Daly e Cantini sono diventati spesso determinanti, Ticciati e Calamassi hanno fatto grandissimi passi in avanti. E accanto a loro, tutta l’esperienza dei senior: Delli Carri, oltre ad essere un giocatore di spicco per la categoria, si è dimostrato un grandissimo capitano, Zani è stato il ritorno più atteso oltre che una sicurezza, e per noi rappresenta sicuramente un valore aggiunto, Terrosi è stato un acquisto fortemente voluto ed ha confermato tutte le sue doti tecniche e carismatiche, Verdiani, pur tra svariate difficoltà legate agli infortuni, rappresenta uno dei nostri principali finalizzatori. Adesso” conclude “partendo dal presupposto che il nostro traguardo ormai l’abbiamo raggiunto, sarebbe sciocco negare che cercheremo di andare più avanti possibile. Sarà dura e lo sappiamo, ma puntiamo dritti a cercare di passare il turno e staccare il pass per la semifinale. Altopascio è una squadra alla quale va tutto il nostro rispetto. Può vantare giocatori di categoria superiore che, proprio per i loro trascorsi e la loro esperienza, in queste partite riescono a tirare fuori tutto il loro carisma e hanno le capacità tecniche e mentali per affrontarle al meglio. Detto questo noi non dobbiamo temere nessuno, anzi, dobbiamo scendere in campo determinati ad indirizzare subito la serie”.
Signore e signori finalmente ci siamo.
FINALMENTE INIZIANO I PLAYOFF.

Share on Google Plus

About Redazione Sport

This is a short description in the author block about the author. You edit it by entering text in the "Biographical Info" field in the user admin panel.
    Blogger Comment
    Facebook Comment

0 commenti:

Posta un commento