I complimenti del BF Porcari ad Alessia Picchi

A cinque anni palleggiava sul parquet del Palasuore, in un ambiente di cui ha respirato l’aria sin da quando è nata. Oggi, 22 anni dopo, si è laureata alla facoltà di Scienze dell’Informazione dell’Università di Firenze, corso di laurea in Scienze dell’Educazione Sociale, con una tesi che è una testimonianza di amore e passione verso lo sport della pallacanestro: Minibasket, dall’educazione al gioco, dall’easybasket al baskin (relatore il professor Andrea Mannucci). Protagonista di questo percorso Alessia Picchi, figlia di Stefano, vicepresidente del Basket femminile Porcari e di Donatella Da Massa Carrara. Alessia nella società gialloblu, tra le mura del Palasuore, ha vissuto e vive gran parte della sua vita. Prima, come detto, da bambina intenta a apprendere le prime nozioni di questo gioco, poi, categoria dopo categoria, con un impegno sempre maggiore, fino ad arrivare ai campionati agonistici e alla serie C, nella squadra guidata da Fabio Berti. A completamento del percorso Alessia ha poi scelto di diventare istruttrice di minibasket, ha cominciato a lavorare con i bambini più piccoli, quelli che – come era successo a lei – a 5-6 anni iniziano a frequentare la palestra. Con calma, sensibilità, impegno, capacità di stare con i piccoli e di farli divertire, Alessia guida oggi un folto gruppo di Pulcini e Paperine cercando di trasmettere a tutti loro la sua grande passione per il basket. Quella passione che ha portato fino alla laurea, di certo il suo canestro più bello.

Share on Google Plus

About Redazione Sport

This is a short description in the author block about the author. You edit it by entering text in the "Biographical Info" field in the user admin panel.
    Blogger Comment
    Facebook Comment

0 commenti:

Posta un commento