L’Abc Solettificio Manetti inciampa nel Don Bosco

L’Abc Solettificio Manetti frena la corsa: la Pallacanestro Don Bosco espugna il PalaBetti 63-64 nella terz’ultima giornata di regular season. Prima persa, poi vinta, poi (purtroppo) persa. Un’Abc Solettificio Manetti avara di cinismo cede in volata alla Pallacanestro Don Bosco per 63-64 e lascia per strada due punti pesanti in ottica playoff. Partita sempre di rincorsa quella dei gialloblu che dopo una prima parte quasi surreale riescono ad invertire la rotta al rientro dall’intervallo lungo fino a passare a condurre quando manca l’ultima manciata di secondi alla sirena. Poi un errore banale, e la squadra labronica che fa festa al PalaBetti. Un’Abc ben lontana dalla prestazione migliore, che oltre ad un sano cinismo e ad una buona dose di autorità, questa sera ha peccato di percentuali al tiro assolutamente rivedibili, come dimostra il 31% dal campo (34% da due), soffrendo fin dall’avvio la evidente verve degli ospiti, giunti a Castelfiorentino con fortissime motivazioni data la classifica che li vede nella zona di limbo tra playoff e playout. Adesso, con le ultime due giornate da giocare (domenica a Lucca e il 14 aprile in casa con Valdisieve) sarà assolutamente necessario portare a casa quattro punti per puntare a restare nel quartetto di testa.
Quintetti.
Abc: Daly, Belli, Terrosi, Tozzi, Delli Carri.
Don Bosco: Calvi, Ceparano, Fantoni, Creati, Korsunov.
L’avvio di gara è di quelli da gelare il sangue: 0-11 dopo sette minuti di gioco e Paolo Betti costretto al time out per svegliare i suoi dal coma apparente. Un time out che sembra sortire gli effetti desiderati visto che al rientro Verdiani dalla lunetta trova il primo “ciuf” della gara. Il Don Bosco mantiene in mano l’inerzia, ma la tripla di Belli allo scadere permette all’Abc di mantenere lo svantaggio sotto le dieci lunghezze (8-16 al 10′). Nella seconda frazione i galloblu calano la carta della zona per provare ad arginare la fuga labronica, ma Mengue, Fantoni e Bonaccorsi non fanno sconti e Livorno tocca ben presto il +16 (11-27). L’Abc non riesce a trovare il bandolo della matassa: ci prova Delli Carri dalla lunetta (16-27), ma Ceparano dall’arco infila il 16-30 che diventa 20-32 all’intervallo lungo. La brutta copia dell’Abc vista nei primi venti minuti lascia finalmente spazio, al rientro, all’Abc che il pubblico attendeva: Belli-Zani-Verdiani e break di 16-4 chiuso dalla schiacciata (con fallo subito) di capitan Delli Carri che al 26′ impatta sul 36-36. Livorno tenta nuovamente la fuga (40-44), Cantini argina l’allungo labronico (42-44), ma sul finale è Korsunov a siglare il nuovo +7 Don Bosco che chiude la terza frazione (44-51). Verdiani inaugura il periodo finale appoggiando da sotto per il -5 (48-53), poi la tripla di Belli vale il -2 al 33′ (53-55), ma ci pensano ancora Ceparano e Korsunov a riportare Livorno avanti (53-59). Al 37′ Verdiani dall’arco infila il -1 (58-59), seguito da Tozzi per il sorpasso al 38′: 61-59. Gli ospiti hanno dalla loro un Ceparano caldissimo che trova la tripla del nuovo +1 (61-62), ma sponda Abc Zani con freddezza infila il 63-62 quando mancano 35” alla sirena. Una difesa perfetta del solito Zani sembra far partire i titoli di coda quando il n.4 gialloblu recupera un pallone che scotta, ma è proprio qui che un errore banale permette al Don Bosco di riappropriarsi della palla decisiva e subire il fallo che, a 8” allo scadere, manda Creati in lunetta: 2/2, 63-64. Rimessa in attacco, palla a Terrosi che tenta la tripla della vittoria, ma il ferro è una sentenza. Il Don Bosco espugna il PalaBetti, l’Abc frena la corsa.
ABC SOLETTIFICIO MANETTI – PALL. DON BOSCO 63-64
Parziali: 8-16; 20-32 (12-16); 44-51 (24-19); 63-64 (19-13)
Abc Solettificio Manetti: Zani 12 (3/5, 1/4), Lazzeri ne, Flotta ne, Meoni ne, Talluri ne, Tozzi 3 (0/1, 1/2), Terrosi 5 (0/4, 0/9), Daly (0/0, 0/2), Cantini 2 (1/4, 0/0), Verdiani 10 (3/10, 1/1), Delli Carri 12 (2/4, 1/3), Belli 19 (4/10, 3/4). All. Betti. Ass. Manetti, Lazzeretti.
Pall. Don Bosco: Muzzati ne, Creati 4 (0/2, 0/2), Calvi 16 (6/9, 0/0), Ense (0/0, 0/1), Bonaccorsi 7 (3/4, 0/3), Fantoni 8 (2/4, 1/3), Ondo Mengue 3 (0/2, 1/2), Bechi (0/0, 0/0), Korsunov 6 (2/8, 0/6), Paoli ne, Ceparano 20 (2/6, 5/8). All. Mori. Ass. Venucci, Becagli.
Arbitri: Uldanck di Pisa, Burroni di Sovicille.

Share on Google Plus

About Redazione Sport

This is a short description in the author block about the author. You edit it by entering text in the "Biographical Info" field in the user admin panel.
    Blogger Comment
    Facebook Comment

0 commenti:

Posta un commento