Gara 3 è realtà: il Lella difende la Einaudi grazie a Manfra e Zerini

La serie playoff con gli Shoemakers si allunga dopo la vittoria casalinga del Lella Pistoia: il passaggio al turno successivo si deciderà in gara 3, in programma sabato 11 maggio a Monsummano
Il cuore del Lella Pistoia non smette mai di battere: i biancoblu fanno loro gara 2 di playoff contro Shoemakers per 55-53 dopo un match a lungo controllato e riportano la serie a Monsummano, dove sabato 11 maggio si deciderà chi supererà il turno. Fondamentali per la formazione allenata da Alessandro Piperno le prestazioni di Zerini (18 punti) e Manfra (16), autentici fari per i locali in un quarto periodo deciso in volata.
LA CRONACA
La partenza del Lella è convinta, specie in difesa: i biancoblu blindano il proprio canestro, tanto che il primo punto di Monsummano arriva con il libero di Martelli dopo oltre sei minuti. In attacco Spampani e compagni però ne approfittano solo fino a un certo punto. Salute firma il massimo vantaggio (11-1), prima del break di 6-0 in chiusura di quarto che permette agli ospiti di essere a contatto al 10′. Nel secondo quarto i padroni di casa provano di nuovo ad allungare (14-7), ma alcune palle perse banali costano il riavvicinamento degli Shoemakers fino a -2 dopo la bomba di Maccione. Le difficoltà offensive di entrambe le squadre proseguono, ma coach Piperno trova un buon contributo da Zerini, il cui sottomano vale il 23-17 del 18′. All’intervallo il tabellone luminoso dice 24-18 per un Lella che, al rientro sul parquet, subisce un parziale di 6-0 timbrato Navicelli e Calderaro. I biancoblu non restano a guardare e rispondono con Spampani e Zerini, prima della tripla di Calderaro, il più ispirato nella fila di Monsummano assieme a Navicelli, il cui canestro da oltre l’arco significa +1 ospite. Zerini fa la voce grossa sotto alle plance e i locali tornano avanti di quattro lunghezze. La partita è un’autentica battaglia, si gioca tanto sui nervi, ma al termine della frazione è comunque il Lella in vantaggio grazie all’apporto di Manfra (38-33). Nell’ultimo quarto la tensione e l’intensità salgono ulteriormente e la dimostrazione sta nel fatto che le due formazioni impiegano tre minuti per segnare il primo canestro. Zerini domina e altrettanto male alla difesa ciabattina fanno le iniziative di Manfra, la cui bomba vale il +9 (49-40) del 36′. Testa risponde con la solita moneta e gli Shoemakers tornano a fare paura. I viaggi in lunetta permettono al Lella di presentarsi a +3 a meno di un minuto dal termine. Testa fallisce il tentativo da 3 e Spampani fa 1 su 2 dalla lunetta. Sembra finita e invece Vezzani realizza la bomba del -1. Con nove secondi ancora sul cronometro, Bruni segna entrambi i liberi a sua disposizione. Monsummano però ha la palla non solo del supplementare, ma addirittura della vittoria, perché prima che il pallone venga rimesso in campo, gli arbitri sanzionano Manfra con un fallo tecnico fischiato. Sull’ultima azione Vezzani prova la tripla, il ferro sputa la sua conclusione e al 40′ può scatenarsi la festa di Zerini e compagni. Si va a gara 3!
LELLA – MONSUMMANO 55 – 53 (11-7; 24-18; 38-33)
Lella: Zerini 18, Rettori ne, Maccione ne, Bruni 2, Gherardeschi, Belotti 3, Benassai 2, Spampani 7, Salute 3, Manfra 16, Mancini 2, Macigni 2. All. Piperno.

Share on Google Plus

About Redazione Sport

This is a short description in the author block about the author. You edit it by entering text in the "Biographical Info" field in the user admin panel.
    Blogger Comment
    Facebook Comment

0 commenti:

Posta un commento