L’Abc Solettificio Manetti esce tra gli applausi in gara-3 di semifinale playoff

La tripla di Nieri allo scadere condanna i gialloblu: finisce 51-48.
L’obiettivo stagionale dell’Abc Solettificio Manetti era stato abbondamentemente raggiunto il 14 aprile e lo sappiamo, ma sognare è bello tanto quanto è amaro smettere di farlo. E purtroppo il sogno gialloblu si è infranto a un secondo dalla sirena finale di gara-3. La tripla di Nieri è stata la sentenza di questa splendida serie: 51-48. Al di là della normale amarezza, dunque, la società Abc ci tiene a ringraziare innanzitutto la Fossa Gialloblu, indiscussa protagonista di questa intensa post season: un gruppo di ragazzi che stiamo vedendo crescere di anno in anno, che è riuscito a riempire il PalaBetti e che ha rappresentato il sesto uomo in campo anche lontano da Castelfiorentino, in particolare nelle due sfide ad Agliana. Uno dei più grandi orgogli castellani. Allo stesso tempo un GRAZIE immenso va a Paolo Betti e ai suoi ragazzi, protagonisti di una stagione superlativa e di una cavalcata che ha emozionato tutta Castelfiorentino: un mix in cui l’esperienza dei senior e il talento dei tanti giovani del vivaio sono stati i punti di forza di un gruppo sapientemente condotto da uno staff interamente castellano. Un orgoglio non solo per l’Abc, ma per l’intera Castelfiorentino. Detto questo, onore ai vincitori. E in bocca al lupo a Enic Pino Dragons e Endiasfalti Agliana per la finalissima.
Quintetti.
Agliana: Bogani, Nieri, Sollitto, Rossi, Tuci.
Abc: Belli, Terrosi, Verdiani, Tozzi, Delli Carri.
Primi cinque minuti di gara in perfetto equilibrio (8-8), finchè l’Abc prova ad allungare con la doppia tripla di Belli per il 10-16. Salvi e Tuci ricuciono (14-16), ma ancora Belli in penetrazione chiude il primo parziale di gioco sul 14-18. Nieri in apertura infila dall’arco il -1 (17-18), ma sponda gialloblu rispondono Terrosi e Daly per il nuovo +6 al 15′ (21-27), seguiti da capitan Delli Carri che dalla lunetta infila il +10 (23-33). Sul finire del quarto, però, salgono in cattedra Sollitto e Rossi che mandano le squadre al riposo lungo sul 30-34. Nella ripresa è Nieri a infilare la tripla del sorpasso (36-34), ma una magia di Tozzi nel pitturato vale la ritrovata parità al 24′ (36-36). Belli sigla il controsorpasso (39-42), seguito da Daly che in penetrazione chiude la frazione sul +5 Abc (39-44). Nell’ultimo quarto il nervosismo si inzia a sentire, tanto che il primo canestro arriva dopo tre minuti a firma Tuci (41-44), seguito da Razzoli per il -1 (43-44), finchè Zani al 34′ infila i primi due punti gialloblu (43-46). Si sbaglia tanto da entrambe le parti e al 38′ Tuci dalla lunetta impatta a quota 48. Quando partono gli ultimi 120 secondi la palla scotta, l’Abc non riesce a costruire buone soluzioni e si ostina ad affidarsi senza successo al tiro dalla lunga distanza. Si arriva così all’ultima manciata di secondi in perfetta parità: i gialloblu ancora una volta tentano un tiro fuori ritmo dall’arco, ma sprecano l’ultimo possesso. Sette secondi alla sirena e rimessa in attacco per la squadra di casa. L’Abc decide di difendere fino allo scadere, ma la palla arriva nelle mani del principale terminale offensivo avversario: Nieri dall’arco se la sente, tira e la infila. Sette decimi sul cronometro, non c’è più tempo. Si infrange un sogno, ma non l’orgoglio per QUESTA Squadra, QUESTO Gruppo, QUESTA Fossa.
ENDIASFALTI AGLIANA – ABC SOLETTIFICIO MANETTI 51-48
Parziali: 14-18; 30-34 (16-16); 39-44 (9-10); 51-48 (12-4)
Endiasfalti Agliana: Zaccariello 1 (0/1, 0/2), Bogani 5 (2/3, 0/4), Rossi 10 (4/10, 0/0), Sollito 6 (0/0, 2/5), Bettazzi ne, Limberti (0/0, 0/1), Razzoli 4 (2/4, 0/0), Cukaj ne, Nieri 12 (0/1, 4/9), Tuci 11 (5/10, 0/0), Arceni ne, Salvi 2 (1/1, 0/0). All. Mannelli. Ass. Toccafondi.
Abc Solettificio Manetti: Zani 2 (1/2, 0/3), Lazzeri ne, Flotta ne, Tozzi 13 (5/9, 1/3), Terrosi 6 (0/4, 2/11), Daly 5 (1/2, 1/3), Ticciati ne, Cantini (0/0, 0/0), Verdiani 3 (1/3, 0/0), Calamassi ne, Delli Carri 6 (0/5, 0/0), Belli 13 (2/6, 3/8). All. Betti. Ass. Manetti, Lazzeretti.
Arbitri: Carlotti di Calcinaia, Solfanelli di Livorno.

Share on Google Plus

About Redazione Sport

This is a short description in the author block about the author. You edit it by entering text in the "Biographical Info" field in the user admin panel.
    Blogger Comment
    Facebook Comment

0 commenti:

Posta un commento