U14 Vice campionesse toscane. Quel che resta del giorno

Ci scusi innanzitutto James Ivory se siamo andati ad attingere, solo per il titolo, al suo stupendo film del 1993 per parlare del secondo posto raggiunto dalle nostre ragazze Under 14 nella final four di categoria in Toscana. Un secondo posto insperato sia all’inizio del campionato che alla vigilia di questa final four!!! Il segnale che stava per accadere qualcosa di molto importante si era avvertito fin dallo spareggio preliminare allorquando la “banda Mugnai” colse l’accesso alla final four andando ad espugnare Porcari (4.a classificata) in una gara secca di spareggio in casa loro… Nella prima gara di semifinale, disputata al sabato, le nostre erano opposte al Pontedera (prima della classe imbattuta da oltre un anno con un palmares di 16 vittorie in altrettante gare di regular season). Contro ogni pronostico, ma con pieno merito, le nostre si guadagnarono l’accesso alla finale rimandando sconfitte le amaranto con il punteggio di 40 a 36 dopo una gara vibrante quanto incerta!!! L’arma letale della squadra di Marco, che assicurò la vittoria alle nostre, fu indiscutibilmente la difesa di squadra che lasciò alle avversarie, che durante l’anno avevano realizzato un 56 punti di media, la miseria di 36 punticini. L’euforia per l’accesso alla finalissima fu pari, se non superiore, alla delusione delle ragazze di Pontedera che, oramai ignare dell’acre odore della sconfitta, mostrarono tutta la loro amarezza senza il minimo segno di pudore… La finalissima per il titolo, domenica, ci vide opposte alla PFF Firenze che al sabato aveva eliminato la Polisportiva Galli che, per blasone, per classifica e per il favore del campo, godeva dei favori del pronostico. Anche questa gara vedeva le nostre abbondantemente respinte dal pronostico… e così è stato!!! Più ampie le rotazioni della squadra fiorentina che ha subito preso in mano le redini dell’incontro. Molto importante nell’economia della partita è stata anche la fiscalità dell’arbitraggio che già nel primo periodo aveva gravato la nostra leader Emma Amato di 3 falli… ma sono annotazioni a margine!!! Sono state più brave…punto e basta!!!! … eloquente, anche se spietato, il punteggio finale: 88-43. Cosa resta di questo giorno???? Tanto, tantissimo!!! Tutto quello che provi quando arrivi ad una meta insperata. La gioia delle ragazze, innanzi tutto, che hanno fatto tanti sacrifici disputando nella stessa annata 2 campionati. La prospettiva di un futuro non troppo lontano. La consapevolezza che stiamo lavorando bene!!!! Come non ringraziare, a questo punto, Marco Mugnai capo allenatore e Franco Piccioli, dal prestigioso blasone, che si è calato nella veste di umile assistente??? … e Alessio Botti dirigente di alta professionalità e di totale disponibilità?? Infine, le famiglie (Stefanini da Sinalunga in primis), che hanno consumato gomme e gasolio, per seguire la squadra. Un momento… un momento!!! Avrei un altro argomento… Prossimo fine settimana la squadra Under 16 femminile sarà a La Spezia (alle foci del Magra) per il concentramento interzonale del campionato Under 16 GOLD (quattro squadre per due posti in finale nazionale)… Siamo certi che andremo per giocarci al meglio le nostre carte e che non faremo una “magra” figura !!!

Share on Google Plus

About Redazione Sport

This is a short description in the author block about the author. You edit it by entering text in the "Biographical Info" field in the user admin panel.
    Blogger Comment
    Facebook Comment

0 commenti:

Posta un commento