I Dragons Under 18 sovvertono ogni pronostico e si laureano campioni toscani Gold

Continua intanto a delinearsi la prima squadra SIBE con tante meritate conferme
Nel basket “UPSET” non vuol dire essere arrabbiati, o meglio arrabbiati ci sono, ma sono gli avversari. Fare upset nel nostro giochino vuol dire sovvertire i pronostici, partire da ultimi e arrivare primi. E a Chiusi, teatro delle finali Regionali Gold della categoria principale del settore giovanile, sono stati gli splendidi Dragons a ribaltare il pronostico e a trionfare al termine di due gare dove a fare le spese della voglia di vittoria dei ragazzi di coach Fusi, è toccato prima a Empoli che era giunto a questa final four da primo della classe, sconfitto per 73 a 67 al termine di una gara emozionante, gestita con grande sagacia da coach Fusi che ha avuto come spalla il suo capo allenatore di 1^ squadra Pinelli. Un terzo quarto di grande efficacia ha portato Saccenti e compagni avanti 13, e anche quando gli empolesi si sono rifatti sotto, i pratesi non hanno tremato, serrato la difesa e conquistato la solo vagheggiata finale. Avversari di turno, dopo aver sconfitto in volata Venturina, sono stati, gli amaranto di Arezzo che nella poule di qualificazione avevano sconfitto i Dragons due volte su due. Ancora una gara incertissima, con i primi due quarti nei quali Prato non riusciva a sbloccarsi al tiro, anche se la difesa dava sicurezza, tenendo a bada gli avversari che non riuscivano a allungare mentre Prato si affidava alle penetrazioni di un inarrestabile Manfredini. Durante l’intervallo, in spogliatoio, dove le squadre sono andate sul 27 a 31, coach Fusi s’è fatto sentire con i suoi ragazzi che al rientro hanno applicato alla lettera il dettato del tecnico. Con un quarto di 24 a 9 sembrava gara in ghiaccio, perché l’inerzia era tutta dalla parte dei rossoblu (51 a 40). Ma gli aretini dimostravano di avere 7 vite e in tre minuti riaprivano i giochi riuscendo a rimanere sempre in scia, ma per fare ciò dovevano spendere tante energie e commettere falli che venivano puniti dalla lunetta da Pacini e compagni che alla fine non lasciavano scampo per il 69 a 58 e… scattava la festa, con i ragazzi che si sono stretti intorno allo staff e a Luca Parretti che, oltre che come dirigente accompagnatore, con la sua Mov Ind ha affiancato la SIBE come sponsor di questo gruppo nato in extremis con 9 decimi degli effettivi di questa indimenticabile due giorni, sotto età e che avranno ancora la prossima stagione per continuare a crescere. E potranno migliorare tanto perché ormai è chiara la politica societaria che sta confermando i senior e vuole affidarsi almeno a 5 giovanissimi per il campionato C Gold per la prossima stagione, quando si, non ha avuto bisogno di sta delineando un girone a 16 squadre, due di più degli ultimi anni, che si preannuncia difficilissimo. Il GM Scarselli continua ad incassare la disponibilità anche del bomber Fontani e del play Danesi, mentre per Staino e Smecca non c’è stato bisogno neppure di parlare; i due provenienti dal vivaio della società, beniamini dei gruppi giovanili, sono Dragons a vita! Questi i 10 Campioni Toscani: Saccenti, Manfredini, Mari, Pacini, Lunardi, Patrascan, Pittoni, Zardo, Di Bella e Marini.

Comunicato Pallacanestro 2000 Prato
Share on Google Plus

About Redazione Sport

This is a short description in the author block about the author. You edit it by entering text in the "Biographical Info" field in the user admin panel.
    Blogger Comment
    Facebook Comment

0 commenti:

Posta un commento