Valentina’s, il primo innesto per la nuova stagione è Luca Pratesi

L’A.S.D. Bottegone Basket 2001 comunica che Luca Pratesi, ala classe 1985, sarà un giocatore della Valentina’s Camicette per la stagione di Serie D 2019/20. Pratesi va ad innestarsi in uno scacchiere quasi del tutto definito sotto la gestione di coach Emiliano Ribeiro e rappresenta il primo acquisto di questo mercato estivo. Giocatore coriaceo ed oramai esperto di questi campionati, Luca Pratesi ha iniziato la sua carriera nel settore giovanile del Pistoia Basket passando poi al Green Team Pistoia, compagine con la quale ha conquistato la promozione dalla C2 alla C1 e disputando sfide sentitissime ed emozionanti proprio contro la Valentina’s. Nel mezzo anche una stagione a Monsummano, sempre con promozione dalla C2 alla C1, prima poi di diventare una delle colonne portanti della Libertas Basket Montale: arrivato in Serie D, ha contribuito a portare i biancocelesti fino alla Serie C Gold e due anni fa, con l’altra squadra montalese, è ripartito dalla Prima Divisione vincendola al primo tentativo così come la Promozione nei mesi scorsi. «Sono contento di poter trovare spazio in una squadra importante come Bottegone – le prime parole del neo acquisto della Valentina’s – anche perché arrivo in un team dove ci sono tanti dirigenti e ragazzi che conosco molto bene. Dopo qualche stagione mi piaceva tornare a disputare un campionato di livello come quello della Serie D e diciamo che, visto quanto successo a Montale dove avevamo conquistato la categoria sul campo per poi non ripartire, era un obiettivo che volevo ottenere. Mi ha fatto piacere essere stato contattato ed aver trovato l’accordo: entro in un roster già competitivo, reduce da una finale playoff, e quindi le ambizioni non mancheranno».

Bottegone Basket
Share on Google Plus

About Redazione Sport

This is a short description in the author block about the author. You edit it by entering text in the "Biographical Info" field in the user admin panel.
    Blogger Comment
    Facebook Comment

0 commenti:

Posta un commento