La Gea Grosseto chiude la seconda tappa del progetto basket 4 all Erasmus + sport project

E’ stata una trasferta ricca di emozioni e di interessanti spunti per il futuro quella effettuata dalla Gea Basketball Grosseto a Varazdin, in Croazia, nella seconda tappa del progetto basket 4 all Erasmus + sport project, finanziato dalla comunità europea. La società del presidente David Furi si è presentata al via a questo torneo internazionale con tre squadre, una maschile under 17 guidata da Stefano Menichetti e due femminili, una del 2005-2006 e una con atlete del 2006-2007, affidate a Luca Faragli. Mauro Pollazzi è stato l’ottimo assistente per tutte le squadre, mentre il gruppo era capitanato dalle dirigenti Debora D’Agostino e Anna Di Pietro. La Gea è tornata a casa con un bilancio di tre vittorie e tre sconfitte. Imbattuta la squadra con le ragazzine under 12-under 13. Nella prima partita hanno superato il Vindi Varazdin (19-34, parziali 2-6, 8-14, 16-30), al termine di partita abbastanza facile anche se le biancorosse non hanno giocato una gara molto brillante su tutti e due i lati del campo. La qualità del gioco espresso dalle nostre era migliore delle avversarie, questo dovuto al grande lavoro svolto da coach Luca Faragli in questi anni. Gea: Landi 2, Panella, Brugi, Nunziatini 6, Scalora, De Michele 6, Faragli 6, Picchianti 14, Kalhay. Nel secondo incontro contro il Sentvid Lubiana (Slovenia) successo per 52-15 in un match a senso unico dall'inizio alla fine. Le under 15 grossetana hanno invece esordito perdendo contro il Vindi Varazdin (39-28, parziali 9-9, 19-15, 27-20). Partita molto combattuta sin dall'inizio contro la squadra croata che, in un campo più piccolo rispetto al regolamentare, è riuscita a sfruttare maggiormente le proprie doti fisiche che hanno contribuito alla conquista della vittoria. Gea: Di Stano, Gigante, Tanganelli 9, Lambardi 4, Mealli 7, Pepi, Rinaldi 5, Saccardo, Vinci 1, Faragli 2. Migliore il comportamento nella sfida contro il Vindi Varzdin, persa di misura (31-30, parziali 9-8, 11-15, 24-19). Il fatto di giocare su un campo con dimensioni normali ha permesso al quintetto di Luca Faragli di sfruttare al meglio le doti atletiche che le ha fatte trovare spesso in contropiede, spesso anche in superiorità numerica. Gea: Di Stano 2, Gigante, Tanganelli 10, Lambardi, Mealli 2, Pepi, Rinaldi 8, Vinci 4, Landi 4, Faragli. Gli Under 17, i ragazzi guidati da Stefano Menichetti sono rientrati in Maremma con una vittoria e una sconfitta. All’esordio è arrivato un bel 64-26 (9-7, 32-10, 50-23) a spese del Medimurje. L’incontro è stato equilibrato solo nel primo quarto chiuso in vantaggio di soli 2 punti dal Grosseto. Dal secondo quarto in poi però cambia la musica e i biancorossi si impongono e dilagano, grazie anche alle belle prestazioni di Paolo Avvento (in prestito dall’Argentario) e di Lorenzo Scurti. Gea: Pepi 2, Battaglini 4, Avvento 24, Moscardi 6, Mazzei 7, Anselmi 2, Carpitella 6, Muntean, Mistral 1, Scurti 15, D’Aubert, Grilli. Gara più difficile del previsto, invece, quella contro il Vindija Varazdin, persa 53-33 (parziali 15-12, 26-18, 36-22). I geini sono stati sotto nel punteggio per tutta la partita a causa della scarsa vena realizzativa . Il duello è stato abbastanza equilibrato per 20 minuti abbondanti dopodiché i padroni di casa hanno dilagato grazie anche ad un notevole nervosismo dei nostri ragazzi dovuto a varie circostanze di cui la più rilevante, i tanti errori in tutte e due le metà campo. Partita tutto sommato piacevole,molto intensa e dinamica grazie anche ai tanti cambi di assetto difensivo del coach Menichetti che ha spesso ha confuso le idee offensive degli avversari,che però hanno avuto nettamente la meglio. Gea: Pepi 2, Battaglini 3, Avvento 10, Moscardi, Mazzei, Anselmi, Carpitella, Muntean 2, Mistral 13, Scurti 1, D’Aubert 2, Grilli 2. Da venerdì 6 a domenica 8 è in programma al Palasport di via Austria la terza tappa del progetto basket 4 all Erasmus che sta dando i frutti sperati e che permette alla Gea di confrontarsi con realtà importanti.

Ufficio stampa Gea Basketball
Share on Google Plus

About Redazione Sport

This is a short description in the author block about the author. You edit it by entering text in the "Biographical Info" field in the user admin panel.
    Blogger Comment
    Facebook Comment

0 commenti:

Posta un commento