La Gea supera in volata (56-55) il Colle Basket

Gea Grosseto-Colle Basket 56-55
GEA GROSSETO: Rocchiccioli 2, Battaglini 7, Simonelli 3, Zambianchi 4, Perin n.e., Bambini, Morgia 14, Furi 8, Scarpino, Roberti 14, Scurti 4, Bocchi. All. Pablo Crudeli.
COLLE BASKET: Noviello, Capaccio 7, Eusepi 4, Ricci 10, Iozzi 5, Peruzzi, Del Cucina 9, Rettori 2, Ceccatelli 4, Cucini, Nisticò 12, De Sanctis 2. All. Marco Meoni.
ARBITRI: Landi di Pontedera e Volpi di Cecina.
PARZIALI: 18-9, 25-26; 36-45
La Gea Basketball Grosseto piega il Colle Basket (56-55) nel secondo incontro della prima fase di Coppa Toscana di serie C, al termine di un incontro che Zambianchi e compagni sono riusciti a vincere negli ultimi secondi di gioco, grazie ad una bella rimonta finale tutta cuore e grinta. Una garache serve per trovare la migliore condizione in vista del campionato di serie C silver. I biancorossi di Pablo Crudeli hanno fatti vedere alcune buone cose, specialmente nel primo tempo, ma con i pochi allenamenti nelle gambe sono venuti fuori molti tiri liberi sbagliati e conclusioni facili facili che sono andate fuori bersaglio. La Gea, con una buona prima frazione e un bell’inizio di secondo quarto, è riuscito a mettere insieme anche un margine di 12-13 punti, poi, anche a causa della necessaria rotazione dei quintetti, è stata sorpassata allo scadere dei primi 20 minuti. La formazione senese è riuscita, con vantaggi variabili (una bomba di Lorenzo Morgia ha riportato Grosseto sul -2, 34-36), a rimanere in testa fino all’ultimo minuto di gioco. Lorenzo Morgia, con due canestri ha riportato la Gea sul 53-55, poi Edoardo Furi ha messo il meno 1 (54-55) dalla lunetta. Il Colle ha avuto la possibilità di chiudere i conti, ma ha sbagliato ben quattro tiri liberi. Infallibile, invece, Furi a 13 secondi dalla fine per il sorpasso. Gli ospiti hanno provato inutilmente il tiro della disperazione da lontanissimo. Dalla sfida con il Colle sono arrivate comunque buone indicazioni per il tecnico argentino, che ha fatto fare il debutto stagionale ai giovani Rocchiccioli, Battaglini e Scurti. Domenica prossima nuovo impegno casalingo contro la Virtus Siena. «C’è ancora molto da lavorare - è il commento dell’allenatore Pablo Crudeli - ma sono molto contento più che del successo di come stanno lavorando. In questo periodo che ci separa dall’inizio del campionato sto lavorando sull’inserimento di un gruppo di giovani che dovranno affiancare i veterani. Ed anche contro il Colle ho avuto belle risposte dai ragazzi più giovani».

Ufficio stampa Gea Basketball
Share on Google Plus

About Redazione Sport

This is a short description in the author block about the author. You edit it by entering text in the "Biographical Info" field in the user admin panel.
    Blogger Comment
    Facebook Comment

0 commenti:

Posta un commento