La Pielle si aggiudica il derby con la Libertas 1947

Una vittoria voluta e trovata, più con il cuore che con il gioco, come nella migliore tradizione che caratterizza le stracittadine più ‘sentite’ anche dalle stesse tifoserie. La Pielle trova la prima vittoria della stagione in gare ufficiali e si riscatta dopo il passo falso dell’esordio a Pontedera: il derby atteso con la Libertas 1947, formazione che rappresenta una delle favorite del torneo di serie C Silver, regala soddisfazione in primis sotto il punto di vista della rivalità tra ‘cugini’. In realtà lo stesso score finale (65-61), rimasto sostanzialmente in equilibrio per tutto l’incontro (18-23, 30-34 e 47-48 i parziali con il massimo vantaggio ospite nel primo quarto, poi limitato dai biancoblu a ridosso della prima sirena) racconta di una sfida dove la categoria di differenza non si è vista. Complice, sulla sponda Pielle, una condizione atletica fisiologicamente ben lontana dall’essere all’apice, visti i carichi di lavoro della preparazione ancora da smaltir. Ma anche il giusto amalgama da trovare tra i confermati dell’anno passato e le novità inserite da coach da Prato per rivoluzionare un sistema di gioco d’attacco, portandolo dall’interno dell’area pitturata verso il perimetro, che ancora stenta a svilupparsi con la necessaria continuità. E’ così che la vera partita delle Triglie, tenute a galla in avanti dal leader spirituale Dell’Agnello anche a cavallo dell’intervallo (dal 30-24 tripla del meno uno e contropiede del primo vantaggio dopo 3’30” dalla ripresa), inizia soprattutto dal 20’ in poi. Ovvero quando, contenuti i danni delle scorribande offensive di Niccolai in entrata e le triple velenose di Melosi dall’arco (37 punti in tandem alla fine), i padroni di casa hanno gradualmente trovato fiducia. Una migliore circolazione di palla che, dopo il 2/2 dalla lunetta di Creati per il meno uno del minuto 30’ (47-48), ha messo in moto Baroncelli da una parte e Burgalassi dall’altra (la guardia classe ’93 concentra i suoi 8 punti nell’ultima frazione). Neanche un paio d’ingenuità in fase di possesso commesse dal comunque brillante Bonaccorsi (infrazione di 10”) e Dell’Agnello (palla trasportata) compromettono però il lieto fine (Baroncelli, top-scorer dei suoi e il migliore per continuità di rendimento lungo i 40’, in lunetta sancisce il più quattro decisivo) che premia la caparbietà di un collettivo rimasto, malgrado tutte le difficoltà, sempre in partita.
Pielle Livorno - Libertas 1947: 65-61
PIELLE: Schiano 6, Burgalassi 8, Nannipieri, Baroncelli 14, Creati 6, Bonaccorsi 7, Stolfi, Portas Vives, Fantoni 11, Dell’Agnello 13. All.: Da Prato, Fini. Parziali: 18-23, 30-34, 47-48, 65-61

Pielle Livorno
Share on Google Plus

About Redazione Sport

This is a short description in the author block about the author. You edit it by entering text in the "Biographical Info" field in the user admin panel.
    Blogger Comment
    Facebook Comment

0 commenti:

Posta un commento