OriOra Pistoia battuta da Pesaro al torneo di Sansepolcro

La Carpegna Prosciutto s'impone per 88-81 al termine di una sfida emozionante. Domani nuovo test amichevole con la Virtus Roma
Pistoia Basket a testa alta ma sconfitto nella semifinale della prima edizione del trofeo Dukes Basket Sansepolcro: Pesaro ha la meglio nel test amichevole con il punteggio di 88-81. La OriOra sfiderà domani alle ore 16 la Virtus Roma, che ha perso l'altra semifinale con Reggio Emilia per 80-66. Tra i più positivi Dowdell (20) e Johnson (19), non al meglio Brandt per un fastidio accusato nel riscaldamento.
LA CRONACA.
Pesaro parte meglio e si porta avanti dopo i primi minuti di gioco (11-7 dopo 4'36''), nonostante i 5 punti di Wheatle. La prima bomba di giornata la firma proprio l'inglese dell'OriOra, Dowdell mette la freccia ma la Carpegna Prosciutto riprende subito il comando delle operazioni grazie alla maggior confidenza con il canestro. Nel finale del periodo Petteway trova i primi punti della sua nuova avventura in biancorosso, mentre Mussini sulla sirena firma la tripla del 28-20. Nel secondo quarto Petteway piazza due bombe consecutive, ma Pesaro prende comunque il largo grazie agli ispirati Barford e Zanotti (+15 dopo 14'50''). Pistoia non perde la testa e inizia a ricucire con pazienza guidata da Dowdell, anche se gli avversari continuano a trovare le vie del canestro con discreta continuità: si va all'intervallo sul 51-42. La OriOra di Carrea riparte forte e con un parziale di 7-0 (pregevole il tap-in volante di Johnson) torna a contatto, antipasto del sorpasso certificato dalla tripla di Landi (53-54 dopo 23'45''). Zanotti e Drell rispondono dalla lunga distanza dopo il time-out di Perego, mentre Pistoia esaurisce bruscamente la propria fiamma offensiva e arretra fino a -10 (71-61 all'ultima pausa). Johnson, con 7 punti consecutivi, suona la carica per i biancorossi, che rimettono in equilibrio la contesa. Dall'altra parte Barford è on fire e risponde con tre giocate d'autore che valgono il nuovo allungo della Carpegna Prosciutto. Il finale è incandescente: Pistoia ci prova in tutte le maniere, ma Pesaro non perde la bussola e conquista la vittoria.
CARPEGNA PROSCIUTTO PESARO - ORIORA PISTOIA 88-81
(28-20, 51-42, 71-61)
PESARO Barford 23, Drell 14, Mussini 14, Pusica 10, Calbini, Miaschi, Eboua 6, Mujakovic, Basso 2, Alessandrini, Toté 4, Zanotti 12. All. Perego.
PISTOIA Castelli ne, Della Rosa, Riismaa ne, Petteway 14, D'Ercole, Quarisa 6, Brandt 7, Salumu, Landi 3, Dowdell 20, Johnson 19, Wheatle 12. All. Carrea.
ARBITRI Rossi, Galasso, Miniati.
NOTE Parziali 28-20, 23-22, 20-19, 17-20.

Share on Google Plus

About Redazione Sport

This is a short description in the author block about the author. You edit it by entering text in the "Biographical Info" field in the user admin panel.
    Blogger Comment
    Facebook Comment

0 commenti:

Posta un commento