Soddisfatti alla Sibe per l’avvicinamento all’esordio in Gold domenica prossima a Altopascio

Coach Pinelli fa il punto al termine della prima fase di preparazione 
Procede secondo i piani l’avvicinamento al campionato Gold per la neopromossa SIBE che per adesso ha badato più a mettere in carniere molta più preparazione atletica che tattica. La Coppa Toscana, messa in calendario veramente troppo presto, già ad agosto, è servita solo per valutare i progressi fisici dei Dragons, mentre qualche indicazione in più sono servite e potranno essere utili le amichevoli successive. A coach Pinelli chiediamo una valutazione al termine di questo primo step: “In effetti le prime gare, in accordo con il mio staff, assistenti e preparatori, le abbiamo considerate proprio per valutare i giocatori e adattare singolarmente il lavoro da fare con ognuno di loro. Pur mandandoli in campo con “il cronometro”, sono rimasto molto soddisfatto della voglia di soffrire in campo, continuando a cercare il passaggio in più, peculiarità che è stata alla base dei successi della scorsa stagione. Contento anche dei due nuovi (Goretti e Navicelli n.d.r.) che immediatamente hanno condiviso questa nostra filosofia. Maggiori indicazioni le ho ricevute dall’amichevole di Lucca, contro una squadra di serie superiore. Alzata la qualità nelle due parti del campo, con un atteggiamento che soprattutto in difesa sarà basilare per raggiungere i nostri obiettivi in un campionato difficile come sarà quello di quest’anno. Pur avendo perso i primi due quarti, non siamo mai andati sotto di oltre 4/6 punti. Molto bene poi negli altri due quarti che abbiamo vinto di 4 e di 6 punti. Lucca è uno squadrone con giocatori importanti come Vico, Genovese, Petrucci ed i fortissimi giovani Droker, Del Debbio e Banchi, oltre ad aver utilizzato anche Nicola Mei, che in attesa di una chiamata in serie A, si sta allenando con i biancorossi. Come spesso succede, abbiamo disputato anche ulteriori 5 minuti che ho utilizzato per tenere in campo alcuni per ulteriori valutazioni ed i giovanissimi Zardo e Manfredini che si sono fatti trovare pronti”. Parlando con coach Pinelli; I. - Facci una valutazione delle squadre che la SIBE andrà ad affrontare nel girone P. - considerato che i giochi di mercato non sono ancora chiusi, perché ci sono a giro ancora diversi svincolati liberi sul mercato, è indubbio che Agliana, Chiusi, Castelfiorentino, Pielle e Arezzo, sembrano avere qualcosa in più, sia per l’esperienza che per gli ottimi rinforzi che hanno firmato in estate. Tanti giocatori con esperienze in categorie superiori e stranieri che possono fare la differenza proveniente dalla massima serie tedesca, argentina e lituana. Poi ci sono squadre di grande tradizione come Virtus Siena, altre molto ben costruite come Legnaia, Valdisieve e Synergy. Poi Spezia della quale sappiamo ben poco, a parte il fatto di poter contare su due stranieri in grado di trascinarla lo scorso anno alla promozione e l’inserimento di un top player come Loni. Alcune hanno progetti importanti finalizzati alla crescita dei tanti giovani del vivaio come Don Bosco Livorno, Montale e Montevarchi. I. - E da parte nostra? Subito in trasferta con una squadra che anche lo scorso anno in Gold ha fatto bene. P. - Da parte nostra ci approcciamo con grande umiltà e rispetto per il livello del campionato, dando spazio ad un gruppo che proviene da una grandissima stagione. Da domenica si azzera tutto. Daremo ad ognuno un ruolo importante e responsabilità condivise. L’obiettivo è di lunga visione; quindi guardiamo intanto alla prima partita contro Altopascio in un campo ostico per tutti. I lucchesi dispongono di un ottimo quintetto e un gruppo di giovani molto motivati. Hanno un allenatore (il pratese Giacomo Novelli n.d.r) che stimo moltissimo e con il quale abbiamo vinto insieme un campionato di C2, ed un presidente molto competente. Partita quindi molto difficile, ma per noi dovrà essere l’inizio di un percorso che vogliamo esplorare per capire fin dove possiamo spingerci.” E mentre prosegue la vendita degli abbonamenti a prezzi particolarmente interessanti, per i quali è possibile contattare il sito della società, pallacanestropratodragons.com o tramite la pagina Facebook Pallacanestro Prato Dragons, l’attesa è tutta per domenica 29 settembre (niente a che vedere con la storica ballata dell’Equipe 84 di 52 anni or sono) ad Altopascio per l’inizio dell’avventura alle ore 18.

Comunicato Stampa Sibe Prato
Share on Google Plus

About Redazione Sport

This is a short description in the author block about the author. You edit it by entering text in the "Biographical Info" field in the user admin panel.
    Blogger Comment
    Facebook Comment

0 commenti:

Posta un commento